HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

L’asse posteriore sterzante 911 Turbo Cabriolet

Porsche 911 Turbo Cabriolet - L’asse posteriore sterzante

L’asse posteriore sterzante

L’asse posteriore sterzante, di serie, aumenta tanto l’idoneità all’uso quotidiano quanto le performance. Il sistema è composto da 2 attuatori elettromeccanici collegati all’asse posteriore al posto dei tradizionali bracci trasversali. In questo modo il sistema dirige le ruote posteriori dei modelli 911 Turbo in base alla velocità fino a 2,8 gradi in direzione contraria o uguale all’angolo di sterzata all’asse anteriore.

A velocità ridotte fino a 50 km/h, il sistema dirige le ruote posteriori in direzione contraria rispetto a quella delle ruote anteriori. Ciò comporta una riduzione virtuale del passo. Il diametro di sterzata si riduce e la dinamica in curva aumenta nettamente come l’agilità di manovra.

A velocità elevate oltre gli 80 km/h, il sistema dirige le ruote posteriori nella stessa direzione di quelle anteriori. Il risultato? Un allungamento virtuale del passo e una maggiore stabilità di marcia, ad esempio nei cambi veloci di corsia in autostrada.

Tra i 50 km/h e gli 80 km/h e in base alla situazione di guida, avviene un continuo passaggio tra direzione contraria e uguale a quella dell’angolo di sterzata. Grazie alle elevate caratteristiche di stabilizzazione dell’asse posteriore sterzante è stato inoltre possibile rendere il rapporto di sterzata all’asse anteriore più direttamente vicino alla posizione mediana. Il vantaggio: maggiore agilità senza perdita di stabilità a velocità elevate.

La flessibilità dell’asse posteriore sterzante conferma che stabilità e agilità, performance e idoneità all’uso quotidiano non sono in contraddizione. Il risultato convince grazie a maneggevolezza e sicurezza di guida nell’uso quotidiano più elevate, oltre al netto aumento della massima performance di guida.