HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Aerodinamica e design 911 GT3

Porsche 911 GT3 - Aerodinamica e design

Aerodinamica e design

Nella guida estrema valgono regole chiare. Prima fra tutte: il design sportivo da solo non basta. Anche i dettagli devono essere funzionali.

Il nuovo frontale assicura un’aerodinamica ulteriormente ottimizzata del radiatore centrale, visibile attraverso le tipiche prese d’aria della 911 GT3 collocate davanti al cofano del vano bagagli. In combinazione con lo spoilerino frontale assicura maggiore deportanza all’asse anteriore. Tutte le prese d’aria sono protette da griglie rivestite in color titanio. Annunciano il carattere della vettura: Motorsport.

Il supporto degli specchi retrovisori esterni SportDesign riprende la configurazione a V dei cerchi e delle prese d’aria del frontale.

Tre concetti sintetizzano la parte posteriore: più larga, piatta e filante. Il gruppo ottico posteriore con tecnologia a LED accentua le linee orizzontali della coda. Il doppio terminale di scarico centrale dell’impianto di scarico sportivo è verniciato in colore nero.

Consente di distinguere da lontano la 911 GT3 da una 911: l’alettone posteriore fisso. Lo spoiler, i supporti e il cofano posteriore sono realizzati in materiale sintetico in struttura leggera. Il convogliatore d’aria è ora in un unico pezzo.

Deportanza e aria sufficiente per il motore sono garantite. Inoltre, il nuovo rivestimento del sottoscocca con diffusore nella zona posteriore favorisce l’aerodinamica. Risultato: maggiore deportanza per un’elevata stabilità di guida ed un valore di cx pari a 0,33.

La nuova 911 GT3 è ancora più briosa e sicura sull’asfalto. E perfettamente a proprio agio nelle situazioni estreme.