HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

L’impianto frenante 911 Carrera

Porsche - L’impianto frenante

L’impianto frenante

Consumi/Emissioni* 911 modelli: Ciclo urbano l/100 km 18,9-11,3; Ciclo extraurbano l/100 km 8,9-6,6; Ciclo combinato l/100 km 12,4-8,2; Emissioni di CO2 g/km 289-191.

Un altro aspetto dell’identità Porsche: l’impianto frenante. Un elemento particolarmente importante al quale attribuiamo grande valore, esattamente come ai nostri motori o alle sospensioni. Anche l’impianto frenante rappresenta uno standard di riferimento: per i valori di decelerazione e di stabilità. Poiché solo chi può contare sulla potenza frenante, è tranquillo anche in situazioni limite di guida dinamica.

Nei modelli base 911 Carrera sono impiegate all’asse anteriore e posteriore pinze fisse monoblocco in alluminio a 4 pistoncini in colore nero anodizzato. Il diametro dei dischi freno anteriormente e posteriormente è di 330 mm.

Nei modelli S abbiamo adattato alle prestazioni più elevate sia le dimensioni dei freni sia il numero dei pistoni. Quindi, i freni dispongono di pinze fisse anteriori a 6 pistoncini e posteriori a 4 pistoncini in alluminio e struttura monoblocco, entrambe in colore rosso. Il diametro dei dischi freno anteriori è di 340 mm, di quelli posteriori è di 330 mm. Di conseguenza, la performance frenante e la stabilità sono più elevate.

In tutti i modelli, le pinze in struttura monoblocco sono chiuse. I vantaggi: maggiore stabilità, pressione di frenata ottimale, anche in caso di carichi elevati, e peso ridotto. La corsa è breve, il dosaggio è preciso.

I dischi freno sono forati, per un comportamento di frenata ottimale sul bagnato.

Ulteriori vantaggi dell’impianto frenante: il sistema antibloccaggio delle ruote (ABS) assicura frenate uniformi. Un servofreno a depressione da 8/9 pollici con funzionamento «tandem» limita lo sforzo di azionamento e migliora la risposta dei freni. Nei modelli S gli appositi convogliatori contribuiscono a raffreddare in maniera ottimale i dischi freno. Il freno di stazionamento elettrico. Il freno di stazionamento elettrico, attivabile e disattivabile manualmente, si sblocca automaticamente alla partenza. La funzione Hold agevola la partenza in salita, evitando di indietreggiare. Tramite il PSM, anche in salite molto ripide, mantiene per breve tempo la corretta pressione frenante su tutte e quattro le ruote, evitando che la vettura indietreggi.