Porsche - Consegna al vincitore

Consegna al vincitore

Bud Kibbee è il vincitore del grande premio: la 911 T torna in California

Al Victory Banquet presso l'International Trade & Convention Center di Savannah nello stato federale americano della Georgia, all'interno della sala gli animi si erano infervorati. I visitatori applaudivano e ripetevano in coro: "Bud, you won the car". Bud Kibbee, insieme alla moglie Joanne, si trovava sul palco e stentava a credere a quello che Manny Alban, Presidente del Porsche Club of America (PCA), e Alexander Fabig, Direttore di Porsche Classic, gli avevano offerto: il primo premio. Bud Kibbee aveva appena vinto la Porsche 911 T Coupé, anno di costruzione 1973, che nel giro di un anno era stata completamente restaurata dagli esperti Porsche Classic per poi essere data in palio a lui, sorteggiato tra i membri del PCA. Kibbee aveva acquistato otto biglietti della lotteria per accrescere le proprie probabilità di vincere l'ambito esemplare da collezione. L'ottantacinquenne da 20 anni possiede una Porsche 356, anno di costruzione 1963, ma non ha mai guidato una 911.

La tardiva fortuna di Bud Kibbee è stata uno degli aspetti salienti della Porsche Parade di quest'anno. La tradizionale manifestazione del PCA, con oltre 100.000 membri del principale Porsche Club del mondo, è uno degli eventi annuali Porsche più importanti degli USA. All'inizio del mese di agosto, circa 1.600 membri si sono diretti a Savannah, esibendo con orgoglio circa 750 vetture Porsche. Tra i numerosi punti del programma per la comunità Porsche, vi era anche la grande parata, durante la quale oltre 170 Porsche hanno sfilato in convoglio per la città di Savannah. Un punto saliente era naturalmente il Concours d'Elegance, durante il quale 119 vetture Porsche in perfette condizioni sono state sottoposte a giudizio, ma anche altri 275 appassionati hanno potuto mettere in mostra le proprie vetture. Inoltre, il programma prevedeva anche manifestazioni automobilistiche, come ad esempio una gara di autocross o un rally.

Tra gli attori principali dello spettacolo Porsche di quest'anno era presente anche Porsche Classic. Già durante il Concours d'Elegance, nell'ambito di una cerimonia di inaugurazione, la 911 T completamente restaurata è stata presentata per la prima volta a un pubblico impaziente da Michael Bartsch, Vicepresidente e CEO di Porsche Cars North America, Manny Alban, Alexander Fabig e Jochen Bader, Direttore dell'officina Porsche Classic.

Più di un anno prima il PCA, l'assistenza Porsche Club e Porsche Classic avevano deciso di intraprendere congiuntamente il progetto "Revive the Passion", avevano trovato una vettura adatta a Los Angeles, l'avevano trasportata a Stoccarda nella sua condizione pietosa dove venne ricostruita. Nel corso di tutto il restauro, i membri del PCA sono stati aggiornati sullo stato delle cose via Internet, mediante comunicazioni, immagini, video e newsletter del Club.

Finalmente ora gli appassionati Porsche hanno potuto ammirare la vettura nel suo splendore e dal vivo. In Georgia, Porsche Classic ha mostrato il suo lato migliore non solo per l'allettante primo premio. Nell'ambito della presentazione della vettura, nel corso di una conferenza stampa numerosi giornalisti hanno potuto ottenere informazioni dettagliate su tutto il progetto e sul restauro. Oltre alla Porsche Driver's Selection, Exclusive & Tequipment e il museo Porsche, nell'area Porsche Hospitality del Convention Center, su una superficie di circa 200 metri quadrati, era presente anche Porsche Classic. Molti visitatori hanno colto l'opportunità di farsi consigliare direttamente dagli esperti Classic di Zuffenhausen e degli Stati Uniti, hanno ammirato la selezione dei pezzi originali Classic esposti, si sono informati in merito ai ricambi disponibili e, per mezzo della nuova "grafica della famiglia", hanno creato una panoramica di tutti i modelli di cui Porsche Classic si è presa cura. A tal fine, hanno potuto mettere alla prova la loro conoscenza Porsche Classic, visionare con calma tutte le foto del restauro della 911 T e partecipare quotidianamente a una presentazione tecnica della vettura in tema di restauro.

"Per noi, la presenza a Savannah è stata un grande successo" ha affermato compiaciuto Alexander Fabig, Direttore di Porsche Classic, "siamo rimasti sorpresi di quanto sia stata ampia la risposta al nostro progetto con la 911 T. In generale, la presentazione della nostra offerta di servizi ha suscitato grande interesse".

Ad aver beneficiato più di tutti della Porsche Parade di quest'anno è stato certamente Bud Kibbee. L'arzillo fan Porsche e la sua prima e così preziosa 911 hanno in comune qualcosa di assolutamente importante: entrambi vengono dalla California. Ora la Porsche 911 T, un tempo quasi dimenticata e ora rinnovata è nuovamente a casa, nelle mani di un nuovo orgoglioso proprietario.

Porsche Consegna al vincitore - Annuncio del progetto

Annuncio del progetto

Porsche Consegna al vincitore - Arrivo e smontaggio

Arrivo e smontaggio

Porsche Consegna al vincitore - Cambio

Cambio

Porsche Consegna al vincitore - Carrozzeria e sverniciatura

Carrozzeria e sverniciatura

Porsche Consegna al vincitore - Ricostruzione della carrozzeria

Ricostruzione della carrozzeria

Porsche Consegna al vincitore - Motore

Motore

Porsche Consegna al vincitore - Verniciatura a immersione catodica e verniciatura standard

Verniciatura a immersione catodica e verniciatura standard

Porsche Consegna al vincitore - Interni

Interni

Porsche Consegna al vincitore - Montaggio finale e lavori conclusivi

Montaggio finale e lavori conclusivi

Porsche Consegna al vincitore - Consegna al vincitore

Consegna al vincitore

Porsche Consegna al vincitore - La 911 T nel museo Porsche

La 911 T nel museo Porsche