Porsche Porsche aumenta le quote di Rimac al 15,5%

Porsche aumenta le quote di Rimac al 15,5%

Partnership strategica ampliata
Lifestyle
Tempo di lettura: 5 min
9/28/2019

Stoccarda/Zagabria. Porsche ha aumentato le proprie quote del 15,5 % della società Rimac Automobili specializzata in tecnologia e vetture sportive. Il produttore di vetture sportive di Stoccarda ha acquistato il 10% di Rimac nel giugno 2018 e ora amplia la partnership già esistente. L'azienda croata sviluppa e produce componenti per la mobilità elettrica e costruisce vetture supersportive a trazione elettrica. Porsche ha avviato una partnership di sviluppo con Rimac alla luce del suo progetto di mobilità elettrica.

«Da un anno, Porsche accompagna Rimac nel suo positivo sviluppo», afferma Lutz Meschke, Vicepresidente e membro del consiglio di amministrazione della divisione di finanza e IT di Porsche AG. «Ci è parso subito chiaro che le aziende Porsche e Rimac avrebbero potuto imparare molto l'una dall'altra. Mate Rimac e la sua azienda ci hanno convinti, per questo ora abbiamo aumentato le nostre quote e ampliamo la nostra collaborazione nel campo della tecnologia delle batterie.»

Nel 2009, in un garage, il fondatore Mate Rimac ha iniziato a lavorare alla sua idea riguardante una vettura sportiva veloce a trazione elettrica. Alla fine, Rimac ha presentato la propria vettura elettrica «C Two» al salone dell'automobile di Ginevra nel marzo 2018. La vettura a due posti eroga quasi 2.000 CV e raggiunge una velocità massima di 412 chilometri all'ora. Ha un'autonomia di 650 chilometri (NEDC) e, mediante un sistema di ricarica rapida da 250 kW, è possibile ricaricare l'80% della batteria in 30 minuti. Inoltre, l'azienda sviluppa e produce sistemi di batterie e trazioni ad alte prestazioni elettriche.

«Dare vita a questa collaborazione con Porsche ha segnato una fase importante della nostra storia. L’aumento delle quote da parte di Porsche rappresenta una forte conferma e un motivo di consolidamento per il nostro rapporto, afferma il direttore Mate Rimac.» «Siamo soltanto all'inizio della nostra collaborazione, tuttavia abbiamo già soddisfatto le nostre più alte aspettative. Abbiamo molte idee che in futuro, desideriamo trasformare in realtà. Il punto centrale è che desideriamo ottenere una situazione favorevole per entrambi i partner e offrire un valore aggiunto ai nostri clienti sviluppando avvincenti modelli elettrici.»

L'azienda in rapida crescita con sede a Zagabria ha circa 550 dipendenti. I punti chiave di Rimac sono la tecnologia delle batterie in ambienti ad alta tensione, la trazione elettrica e lo sviluppo di interfacce digitali tra uomo e macchina (IUM). Inoltre, l'azienda è attiva nello sviluppo e nella produzione di biciclette elettriche. Questa attività è stata fondata nel 2013 nell'azienda affiliata Greyp Bikes.