Porsche Maggiore autonomia e recupero intelligente

Maggiore autonomia e recupero intelligente

Prodotto
Tempo di lettura: 5 min
1/28/2020
Panamera 4S E-Hybrid (WLTP)*
2,8 – 2,2
l/100 km
64 – 51
g/km
24,5 – 22,6
kWh/100 km
Panamera 4S E-Hybrid (NEDC)*
2,2 – 2,0
l/100 km
18,1 – 17,4
kWh/100 km

Porsche persegue con coerenza la sua strategia E-Performance e con la nuova Panamera 4S E-Hybrid completa l'offerta di vetture ibride plug-in con un propulsore completamente nuovo. Con una potenza complessiva di 412 kW (560 CV) e una coppia massima di 750 Nm, la 4S E-Hybrid va ad aggiungersi ai modelli E-Hybrid finora prodotti.

La nuova Panamera 4S E-Hybrid beneficia di una batteria ad alto voltaggio più potente e di modalità di guida ottimizzate. Ora l'attenzione si concentra ancora di più su un’elevata efficienza della ricarica durante la marcia, a seconda della modalità di guida selezionata: la batteria si carica più rapidamente. Al contempo, il recupero intelligente consente un utilizzo ancora più efficiente della trazione elettrica.

Il servofreno elettromeccanico (eBKV) garantisce una combinazione variabile tra decelerazione con recupero elettrico e decelerazione con frenata meccanica. Le caratteristiche del pedale del freno e la forza che agisce su di esso rimangono invariate. Nella nuova Panamera 4S E-Hybrid, la sensibilità del pedale del freno è stata ulteriormente ottimizzata con effetti positivi sulla risposta e sulla dosabilità.

Panamera 4S E-Hybrid (WLTP)*
2,8 – 2,2
l/100 km
64 – 51
g/km
24,5 – 22,6
kWh/100 km
Panamera 4S E-Hybrid (NEDC)*
2,2 – 2,0
l/100 km
18,1 – 17,4
kWh/100 km

I nuovi modelli Panamera 4S E-Hybrid presentano la medesima architettura di trazione dei precedenti modelli ibridi. Il fulcro è l’unità elettrica integrata nel cambio PDK a doppia frizione a otto rapporti, che eroga 100 kW (136 CV) di potenza e 400 Nm di coppia. L’intelligente interazione con il motore V6 biturbo 2,9 litri da 324 kW (440 CV) consente alla Panamera 4S E-Hybrid di nuova concezione di sviluppare una potenza complessiva di 412 kW (560 PCV) e una coppia complessiva fino a 750 Nm. In combinazione con il pacchetto Sport Chrono di serie, ciò porta a prestazioni di guida impressionanti: la vettura accelera da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. La velocità massima è di 298 km/h.

Il motore elettrico trae la sua energia da una batteria ad alto voltaggio installata nella parte posteriore della vettura. Per ottenere un'autonomia elevata in modalità elettrica e accumulare le riserve per la spinta elettrica, la capacità della batteria è stata aumentata da 14,1 a 17,9 kWh rispetto ai precedenti modelli ibridi adottando celle ottimizzate. Ciò corrisponde a un incremento esatto del 27%. La Panamera 4S E-Hybrid dispone così di un'autonomia puramente elettrica secondo il ciclo WLTP EAER City che arriva fino a 54 km (ciclo NEDC: fino a 64 km). Lo spazio d'installazione per la batteria sotto il pianale di carico è rimasto contenuto per consentire alla berlina sportiva di mantenere un'elevata capacità del vano bagagli da 403 a 1.242 litri (Sport Turismo: da 418 a 1.287 litri).

Modalità ottimizzate per l'esperienza di guida elettrica
Come al solito, l'interruttore Mode del pacchetto Sport Chrono di serie permette di selezionare le quattro modalità di guida E-Power, Hybrid Auto, Sport e Sport Plus. Sono inoltre disponibili le due modalità E-Hold e E-Charge, che vengono attivate tramite il Porsche Communication Management (PCM).

Per migliorare ulteriormente l'esperienza di guida puramente elettrica, sono state ottimizzate le modalità in cui la batteria ad alto voltaggio viene caricata durante la guida. I nuovi modelli Panamera 4S E-Hybrid si avviano di default in modalità E-Power. Il dosaggio ottimale dell'interazione tra unità elettrica e motore a combustione viene comandato, come di consueto, con il pedale dell'acceleratore. L'Hybrid Assistant, richiamabile sul display sinistro della strumentazione, visualizza in tempo reale il rapporto tra la coppia motrice richiesta in quel momento e quella massima disponibile. La coppia motrice massima disponibile del motore elettrico si ottiene con un’angolazione del pedale dell'acceleratore all'incirca del 50%. L'accensione del motore a combustione in modalità E-Power avviene solo con un’angolazione del pedale dell'acceleratore pari a circa il 60%. La corsa libera percettibile con un’angolazione tra il 50 e il 60 percento del pedale dell'acceleratore assicura che la guida elettrica possa essere dosata in modo ottimale. Se il livello di carica della batteria ad alto voltaggio per la modalità E-Power scende al di sotto del minimo, il sistema passa automaticamente alla modalità Hybrid-Auto.

La modalità Hybrid-Auto intelligente consente una gestione più efficiente nelle aree urbane e rurali. Per ottenere la migliore combinazione possibile tra unità elettrica e motore a combustione, la strategia di funzionamento ottimale viene calcolata di continuo in base alle informazioni su profilo di guida, stato di carica, topologia, velocità e destinazione di navigazione. La guida in modalità puramente elettrica viene quindi utilizzata nelle situazioni in cui ha più senso in termini di efficienza complessiva. La modalità Hybrid-Auto della nuova Panamera 4S E-Hybrid si adatta perfettamente alle abitudini del guidatore. Attivando la guida a destinazione si sfrutta maggiormente la trazione elettrica, soprattutto in città. La batteria ad alto voltaggio viene inoltre caricata più a fondo nei tratti del percorso in cui è attivo il motore a combustione.

Come al solito, la modalità E-Hold preserva lo stato della carica esistente, così da renderla disponibile per la guida elettrica o le eventuali fasi di spinta successive. In modalità E-Charge, la batteria viene caricata durante la marcia dal motore a combustione che a tale scopo genera più potenza di quella richiesta nella situazione di guida del momento. Questo cosiddetto ‘spostamento del punto di carico’ consente al guidatore di aumentare con lungimiranza l'autonomia di percorrenza in modalità elettrica.

La modalità E-Charge della nuova Panamera 4S E-Hybrid segue una strategia di ricarica specificamente adattata alla batteria. Il livello di carica desiderabile per la batteria è stato ridotto dall'attuale 100% all'80%, dato che la batteria – molto simile alla batteria di uno smartphone – si carica molto più lentamente e in modo inefficiente a partire da un livello di carica di circa l'80%. Ciò garantisce inoltre che in ogni momento sia disponibile la piena potenza di recupero. Impostando una potenza di ricarica costante pari a 7,2 kW, la batteria della Panamera 4S E-Hybrid viene caricata rapidamente e in modo riproducibile. Complessivamente, la modalità E-Charge risulta ora più efficiente e pratica rispetto a prima.

Nelle due modalità Sport e Sport Plus orientate alle prestazioni, il motore a combustione risulta sempre in funzione. La modalità Sport offre caratteristiche molto sportive per strade ad alto scorrimento e viaggi in autostrada; la trazione e l'assetto passano all’impostazione Sport. La batteria viene ricaricata al livello minimo per avere sufficienti fasi di spinta e garantire uno stile di guida sportivo.

Come per tutti i modelli Porsche, in modalità Sport Plus l'attenzione è sulla massima sportività; trazione e assetto sono regolati per ottenere le prestazioni elevate. Inoltre, sui modelli Panamera 4S E-Hybrid la modalità Sport Plus differisce da quella Sport poiché la batteria viene caricata all'80% nel modo più rapido possibile. Impostando una potenza di ricarica costantemente elevata di dodici kilowatt si raggiunge ancor più rapidamente la massima disponibilità della funzione ‘boost’. La riduzione dello stato di carica desiderabile garantisce la disponibilità della massima potenza di recupero.

Testo pubblicato per la prima volta in Porsche Newsroom.