HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2010

Debutto mondiale a Ginevra: la nuova Porsche Cayenne.Più efficiente, più sportiva e, per la prima volta, anche ibrida.

Stoccarda. All’inizio di marzo, la Porsche AG presenterà al Salone dell’Auto di Ginevra la generazione completamente nuova della vettura sportiva fuoristrada Cayenne. Il momento culminante del cambio generazionale di questo modello è rappresentato dal debutto mondiale della Cayenne S Hybrid dotata del sistema Full-Hybrid parallelo, un concetto di trazione tecnicamente innovativo con consumi di 8,2 litri per 100 chilometri nel NEDC (Nuovo ciclo di guida europeo) ed emissioni di CO2 pari a soli 193 g/km. La Cayenne S Hybrid combina, quindi, le caratteristiche di un motore a 6 cilindri con la performance di un motore a 8 cilindri, ma a fronte di consumi notevolmente ridotti.

Capitanati dalla Cayenne S Hybrid, tutti i modelli della nuova generazione s’impongono sulle vetture della loro classe come standard di riferimento per efficienza e performance. Rispetto alle versioni precedenti, i consumi sono diminuiti fino al 23%. Come ogni Porsche, infatti, anche la nuova Cayenne è stata sviluppata rispettando fedelmente il principio „Porsche Intelligent Performance“: maggiore potenza a fronte di consumi ridotti, maggiore efficienza a fronte di minori emissioni di CO2.

Questi valori sono stati raggiunti, tra gli altri, utilizzando un nuovo cambio automatico Tiptronic S a 8 rapporti con funzione automatica Start-Stop, che fornisce notevole spaziatura dei rapporti, un sistema di gestione termica per il circuito di raffreddamento del motore e della trazione, il recupero di energia della rete di bordo, il taglio alimentazione variabile in fase di rilascio ed infine, ma non meno importante, la costruzione leggera. Grazie ad una combinazione di materiali dal peso ottimizzato ed a modifiche nella concezione dell’intera vettura, come la nuova trazione integrale, è stato possibile alleggerire la Cayenne S, ad esempio, di quasi 180 kg, migliorando ed elevando al tempo stesso performance e sicurezza. Gli effetti di queste misure influiscono positivamente non solo su consumi ed emissioni di CO2, ma anche su prestazioni, agilità e maneggevolezza.

La nuova Cayenne offre, quindi, sia su strada sia su fuoristrada un piacere di guida ancora più elevato, associato ad idoneità all’uso quotidiano, comfort ed eleganza. Il look elegante-sportivo completa-
mente rinnovato crea un legame estetico ancora più profondo tra la generazione Cayenne del 2010 e l’immagine Porsche. Il carattere tipico della vettura sportiva si esprime più deciso sotto ogni punto di vista, rendendo riconoscibili i temi di design e forma tipicamente Porsche.

Per migliorare la spaziosità e la flessibilità degli interni, il passo è stato allungato di circa 40 mm e l’auto è complessivamente più lunga di
48 mm rispetto alla precedente. Nonostante le maggiori dimensioni, i nuovi modelli Cayenne appaiono particolarmente compatti e dinamici. Negli interni pregiati e completamente riconfigurati spicca la consolle centrale rialzata con la leva del cambio posta in alto per creare un design originale del cruscotto nella parte anteriore dell’abitacolo. I sedili posteriori, con inclinazione degli schienali regolabile in tre posizioni in base alle necessità, possono scorrere di circa 160 mm.

La Cayenne sarà disponibile sul mercato europeo l’8 maggio prossimo. Porsche offrirà, da subito, il modello Cayenne più adatto ad ogni cliente: ad iniziare dalla Cayenne con motore V6 da 3,6 litri che sviluppa, ora,
300 CV a fronte di consumi ridotti del 20% circa, pari a 9,9 l/100 km rispetto al modello precedente nel NEDC (Nuovo ciclo di guida europeo) in combinazione con il cambio automatico Tiptronic S a 8 rapporti opzionale. Anche la Cayenne Diesel, con motore diesel V6 da 3 litri che sviluppa 176 Kw (240 CV) e una coppia massima di 550 Nm, consuma il 20% in meno, vale a dire 7,4 l/100 km invece di 9,3 l/100 km.

Anche nella potente Cayenne S con motore V8 da 4,8 litri i consumi sono stati notevolmente ridotti: addirittura del 23%, portando il valore a
10,5 l/100 km. Il propulsore eroga, ora, 400 CV anziché 385 CV e, come tutti i modelli della nuova generazione Cayenne, offre prestazioni decisamente migliori. Ciò vale anche per la Cayenne Turbo, il cui motore biturbo V8 da 4,8 litri, con i suoi 368 kW (500 CV), consuma ora nel NEFZ ben 11,5 l/100 km, ossia il 23% in meno rispetto alla versione precedente (14,9 l/100 km).

Con la Cayenne S Hybrid, dunque, tre dei cinque modelli Cayenne, hanno consumi inferiori a 10 l/100 km, nel ciclo di guida del NEDC. Due modelli, inoltre, producono emissioni inferiori a 200 grammi di CO2 al km. Con i suoi 193 g/km, la Cayenne S Hybrid non è solo il modello Cayenne con le minori emissioni di CO2, ma anche la vettura più ecologica dell’intera produzione Porsche.

L’interazione intelligente tra il motore V6 con compressore volumetrico da 3 litri e il motore elettrico assicura la massima efficienza di sistema nella Cayenne S Hybrid. In base alla situazione di guida, dunque, la massima efficienza viene raggiunta quando solo uno dei due propulsori lavora o quando lavorano entrambi. Il motore elettrico da 34 kW (47 CV) è il partner ideale per il motore con compressore volumetrico da 333 CV e coppia elevata ai bassi regimi. Insieme sviluppano una potenza massima di sistema pari a 380 CV ed una coppia massima di 580 Nm disponibile già a 1.000 giri/min, con prestazioni simili a quelle della Cayenne S con propulsore V8.

I due aggregati sono collegati tramite un’apposita frizione, la cui gestione è affidata al sistema “Hybrid Manager“. La frizione consente alla Cayenne S Hybrid di essere alimentata, rispettivamente, dal motore elettrico o da quello a combustione, oppure da entrambi i motori contemporanea-
mente. A velocità moderate, ad esempio per circolare in zone residenziali, è perciò possibile percorrere brevi tragitti con alimentazione esclusivamente elettrica, riducendo al minimo le emissioni e la rumorosità, fino a raggiungere una velocità massima di 60 km/h. Per un’accelerazione sportiva in partenza, il motore elettrico può fornire ulteriore spinta, assistendo il motore a combustione (booster).

La regolazione intelligente della frizione assicura che i passaggi tra le modalità di guida tipiche del sistema ibrido non siano percepite dal guidatore e avvengano in maniera rapida e confortevole. Consente, inoltre, al motore a combustione di essere completamente disattivato fino ad una velocità di 156 km/h, disaccoppiandolo dalla catena di trasmissione se non è necessaria alcuna forza di trazione. In questo cosiddetto „veleggiare“, ossia scivolare sulla strada col motore a combustione spento, il freno motore viene disattivato, riducendo in tal modo le resistenze all’avanzamento e dunque i consumi.

I prezzi dei nuovi modelli Cayenne in Italia, IVA inclusa, sono:

Cayenne (manuale) 57.075 Euro
Cayenne Diesel 61.275 Euro
Cayenne S 74.475 Euro
Cayenne S Hybrid 80.454 Euro
Cayenne Turbo 117.675 Euro

GO

Nota: il materiale fotografico della nuova Porsche Cayenne è a disposizione dei giornalisti accreditati presso la banca dati Porsche all’indirizzo internet http://presse.porsche.de. Il materiale video è disponibile per gli utenti registrati all’indirizzo http://www.thenewsmarket.com/porsche.

2/25/2010