HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2005

Registro Italiano Porsche 911 e 912Il 21 maggio presso Porsche Italia si terrà l'assemblea costituente.

Da molti anni in Italia se ne sentiva la mancanza.

Un registro di vetture storiche rappresenta un sistema di condivisione delle informazioni, di aggregazione di interessi, di certificazione delle caratteristiche, e molto altro ancora; una sorta di luogo comune, insomma, dove gli appassionati di un determinato modello di una certa marca di automobili, possano sentirsi “a casa”, insieme agli altri che condividono la stessa passione.

Circa un anno e mezzo fa, un gruppo di appassionati Porsche decidevano di dar forma concreta all’idea e davano vita ad una struttura non ufficiale, denominata Registro Italiano 911 e 912, gestita senza alcuno scopo di lucro e per pura passione.
Ora è però arrivato il momento di ufficializzare il Registro trasformandolo in un Registro Porsche ufficiale, che oltre a registrare e certificare le vetture, possa svolgere anche incontri e raduni. L’evento di fondazione si svolgerà sabato 21 maggio a Padova, presso la sede di Porsche Italia.

Ma cosa è in definitiva questo Registro?
Il Registro Italiano Porsche 911 e 912 sorge allo SCOPO di contribuire alla conservazione ed alla valorizzazione del patrimonio storico e di costume, rappresentato dalle vetture Porsche 912 e 911 storiche e classiche presenti in Italia.

Per raggiungere tale scopo il RIP911 si propone le seguenti FINALITA’:

- Registrare in un apposito archivio informatico il maggior numero possibile di vetture Porsche dei tipi 912 e 911 storica e classica.
- Associare alla registrazione di ogni vettura il maggior numero possibile di informazioni riguardanti sia le caratteristiche d’origine, che quelle correnti, nonché quelle afferenti le eventuali modifiche e restauri effettuati.
- Attestare e certificare le condizioni in cui ogni vettura iscritta al Registro si trova, relativamente alla rispondenza alle caratteristiche d’origine o a quelle previste dalla Casa all’epoca della produzione.
- Promuovere, pur nel rispetto della autonoma determinazione di ogni proprietario, il ripristino delle vetture iscritte al Registro a condizioni quanto più possibile conformi a quelle d’origine o almeno a queste compatibili.

Sono iscrivibili al RIP911 tutte le vetture Porsche del modello 912 e le vetture Porsche del modello 911 costruite in un Anno Modello antecedente di almeno venti anni quello in corso, quindi da settembre 2005 fino alle Carrera 3,2 dell’Anno Modello 1986. Le vetture sono iscrivibili indipendentemente dalle loro condizioni correnti di originalità e presentabilità.

Per la certificazione delle vetture iscritte al Registro si sono già svolte diverse sessioni, con la certificazione di una quarantina delle vetture finora iscritte al Registro, che ammontano attualmente a 130. La verifica del maggior numero possibile di 911 e 912 accresce la cultura dei certificatori in tema di originalità e permette, in un volano virtuoso, di far progredire la cultura Porsche di tutti i possessori di 911 e 912 storiche e classiche. La certificazione di ogni vettura comporta un esame della durata di circa un’ora e mezza e la successiva consegna al proprietario di un certificato attestante le effettive condizioni di originalità della vettura, nonché di una placca da griglia attestante l’avvenuta certificazione.

La prossima sessione di certificazione si svolgerà a fine maggio a Monza in occasione della manifestazione “Coppa Intereuropa”. Altre occasioni saranno organizzate in occasione di altre manifestazioni di auto d’epoca oppure su richiesta di almeno 10 proprietari.

5/9/2005