HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2004

Porsche 356 A 1956Porsche 356 A 1956

La 356 fu la prima Porsche prodotta con il nome del famoso ingegnere, Ferdinand, che aveva dato il via al progetto Volkswagen.

Questa sua prima creatura, con carrozzeria disegnata dal figlio Ferry, si basa proprio sulla Volkswagen: come il “Maggiolino”, del quale utilizza molte parti meccaniche, ha motore e trazione posteriori.

La 356 A è la seconda serie, con motore maggiorato: circa 10 CV in più rispetto ai 7627 esemplari della prima serie prodotti con il motore da 1488 cc oltre che da 1290 cc. Le differenze più importanti riguardano lo sterzo, sospensioni e le più ampie dimensioni del parabrezza.

La 356 A venne prodotta in 21045 esemplari tra i quali alcuni “Speedster” e “Carrera”. A richiesta era disponibile una versione Super che, come nel caso di questo esemplare, disponeva di 15 cv in più.

Nel 1959 venne presentata la 356 B e nel 1963 la C. La produzione terminò nel 1965 per lasciare spazio alla nuova 911.
La vettura ha riportato la vittoria di classe alla Mille Miglia del 1956 pilotata da Richard von Frankenberg ed arrivò quinta al Tour de France del 1956 pilotata da Behra.

Motore: 4 cilindri boxer
Cilindrata totale: 1582 cc
Potenza: 70 CV
Velocità: 165 km/h
Alimentazione: aspirata
Telaio/Carrozzeria: coupé

4/28/2004