Porsche - Pneumatici

Pneumatici

Tutto contribuisce alla performance

Non è soltanto il motore a generare le prestazioni dinamiche e sportive della vostra Porsche. Anche gli pneumatici ricoprono un ruolo essenziale. Dopo tutto sono gli unici componenti della vostra Porsche a diretto contatto con la strada. Per questo motivo ogni innovazione del motore, ogni movimento del volante e ogni intervento sul pedale del freno può produrre un effetto soltanto se sono montati gli pneumatici corretti.

Naturalmente, gli pneumatici corretti variano a seconda del modello della Porsche e del tipo di ruota. Una scelta sbagliata e non approvata potrebbe influire negativamente sulle prestazioni, sul comportamento in marcia e sulla sicurezza. È per questo motivo che il vostro consulente personale del servizio assistenza fornirà tutte le informazioni che desiderate sugli ultimi pneumatici con contrassegno N approvati da Porsche. Ed è sempre per lo stesso motivo che non dovrete mai montare pneumatici diversi sulla vostra Porsche.

Pneumatici Porsche

Porsche - Pneumatici estivi

Pneumatici estivi

Porsche - Pneumatici estivi

Pneumatici estivi

Sapevi che in estate l’asfalto può raggiungere temperature di 60°C? O che la tua Porsche in curva è soggetta a carichi laterali fino a 1,3 g? Gli pneumatici estivi con contrassegno N raccomandati da Porsche utilizzano una speciale mescola in grado di mantenersi stabile anche alle alte temperature. Il disegno del loro battistrada è ottimizzato per il fondo stradale estivo, a favore di una migliore aderenza, maggiore stabilità in curva e spazi di frenata più brevi. Una resistenza al rotolamento ottimizzata contribuisce inoltre a migliorare l’efficienza dei consumi.

Porsche - Pneumatici invernali

Pneumatici invernali

Porsche - Pneumatici invernali

Pneumatici invernali

Oltre il 60% degli automobilisti considera estremamente impegnativo guidare sulla neve. Gli pneumatici invernali con contrassegno N raccomandati da Porsche garantiscono una tenuta ottimale e maggiore sicurezza su neve e ghiaccio. Il segreto risiede nella composizione dei materiali: la gomma degli pneumatici invernali non si indurisce al freddo, fornendo maggiore aderenza anche alle basse temperature. Inoltre, il disegno del battistrada è progettato per smaltire l’acqua, fornire un buon supporto laterale e raccogliere la neve per una maggiore aderenza.

Porsche - Pneumatici sportivi

Pneumatici sportivi

Porsche - Pneumatici sportivi

Pneumatici sportivi

I nostri nervi inviano al cervello comandi motori a una velocità che raggiunge i 300 km/h. Gli pneumatici sportivi con contrassegno N trasmettono ogni movimento di sterzata all’istante.

Porsche - Pneumatici All Season

Pneumatici All Season

Porsche - Pneumatici All Season

Pneumatici All Season

Se si preferisce non cambiare gli pneumatici al cambio di stagione, gli pneumatici All Season approvati da Porsche sono il compromesso perfetto tra aderenza, comportamento in marcia e stabilità dei migliori pneumatici invernali ed estivi.

Il contrassegno ‘N’: sicurezza e piacere di guida

Pneumatici Porsche con marcatura N
Pneumatici Porsche con marcatura N

Tutti gli pneumatici del Partner Porsche fanno parte della gamma di pneumatici personalizzata Porsche. Questa gamma è stata creata da Porsche nel corso di molti anni, in stretta collaborazione con i principali produttori di pneumatici. Porsche collabora con i produttori di pneumatici per sviluppare il tipo di pneumatico ideale per ogni modello, in modo da soddisfare i suoi particolari requisiti di prestazione. Il fatto che gli pneumatici siano stati accuratamente testati e approvati da Porsche è indicato dal contrassegno N (la lettera sta per "Nürburgring", dove gli pneumatici vengono testati).

La lettera dopo la N indica il modello. Ulteriori dettagli sono disponibili nei dati tecnici di ogni pneumatico.

Lo pneumatico Porsche 992, ad esempio, sarà contrassegnato con NA, che significa:
N – approvato da Porsche
A – sviluppato per il Porsche 992

Gli pneumatici contrassegnati con N differiscono dagli altri per lo più in termini di geometria, composizione della gomma e metodi di test.
I test coprono tre aree principali:
1. Criteri esterni soggettivi come comfort di guida e gestione
2. Criteri esterni oggettivi come prestazioni di frenata e durata assistenza
3. Criteri interni come resistenza al rotolamento e prestazioni ad alta velocità

In fase di sviluppo, geometria pneumatici e composizione gomma in particolare sono personalizzati per le vetture Porsche. Che siano all-season, estivi, invernali o sportivi, gli pneumatici Porsche con contrassegno N forniscono un'eccellente stabilità di marcia e massimo piacere di guida. Assicurano inoltre che la vettura mantenga le prestazioni di marcia e i margini di sicurezza originali anche dopo il montaggio di un nuovo pneumatico.

Struttura di uno pneumatico

Cerchietto: realizzato in filo d’acciaio. Assicura un solido ancoraggio dello pneumatico al cerchio.Cerchietto: realizzato in filo d’acciaio. Assicura un solido ancoraggio dello pneumatico al cerchio.
Carcassa: più strati di tessuti gommati (principalmente rayon) disposti radialmente (ad angolo retto) rispetto alla direzione di marcia. Questi strati determinano la resistenza dello pneumatico.Carcassa: più strati di tessuti gommati (principalmente rayon) disposti radialmente (ad angolo retto) rispetto alla direzione di marcia. Questi strati determinano la resistenza dello pneumatico.
Tele incrociate: stabilizzano la superficie di appoggio e offrono stabilità direzionale. Almeno due tele incrociate in fili d’acciaio.Tele incrociate: stabilizzano la superficie di appoggio e offrono stabilità direzionale. Almeno due tele incrociate in fili d’acciaio.
Copertura 0°: questa tela in fili di nylon gommati e rinforzati riduce il riscaldamento dovuto all’attrito. Permette, inoltre, allo pneumatico di mantenere la propria forma alle velocità elevate.Copertura 0°: questa tela in fili di nylon gommati e rinforzati riduce il riscaldamento dovuto all’attrito. Permette, inoltre, allo pneumatico di mantenere la propria forma alle velocità elevate.
Battistrada: stabilisce il contatto con la carreggiata. Il profilo negativo del battistrada è funzionale al drenaggio dell’acqua, quello positivo agisce su aderenza, trazione, stabilità e rumorosità.Battistrada: stabilisce il contatto con la carreggiata. Il profilo negativo del battistrada è funzionale al drenaggio dell’acqua, quello positivo agisce su aderenza, trazione, stabilità e rumorosità.
Fianco: protegge lo pneumatico da eventuali danneggiamenti. Agisce sulle caratteristiche di guida e sul comfort. Qui, inoltre, sono impresse le denominazioni dello pneumatico.Fianco: protegge lo pneumatico da eventuali danneggiamenti. Agisce sulle caratteristiche di guida e sul comfort. Qui, inoltre, sono impresse le denominazioni dello pneumatico.
Rivestimento interno: densità dell’aria nello strato interno (strato in butile).Rivestimento interno: densità dell’aria nello strato interno (strato in butile).
Tallone: si trova sopra il cerchietto. Agisce sulle deformazioni dello pneumatico ad opera di forze laterali, sulla reazione di sterzata dello pneumatico e sul comfort di marcia.Tallone: si trova sopra il cerchietto. Agisce sulle deformazioni dello pneumatico ad opera di forze laterali, sulla reazione di sterzata dello pneumatico e sul comfort di marcia.

Contrassegni degli pneumatici

Tipologia pneumatici: indica il modello di pneumatico. Lo pneumatico con indice di specifica N LATITUDE Sport 3 del produttore Michelin è omologato per la Macan.Tipologia pneumatici: indica il modello di pneumatico. Lo pneumatico con indice di specifica N LATITUDE Sport 3 del produttore Michelin è omologato per la Macan.
Contrassegno N (N0): identifica gli pneumatici appositamente sviluppati per soddisfare i requisiti delle vetture Porsche. La cifra indica il livello tecnico acquisito all’atto dell’omologazione.Contrassegno N (N0): identifica gli pneumatici appositamente sviluppati per soddisfare i requisiti delle vetture Porsche. La cifra indica il livello tecnico acquisito all’atto dell’omologazione.
Marca pneumatici: indica chi è il produttore dello pneumatico. Michelin è il produttore di pneumatici partner di Porsche. Le due aziende collaborano allo sviluppo di pneumatici specifici per le vetture Porsche.Marca pneumatici: indica chi è il produttore dello pneumatico. Michelin è il produttore di pneumatici partner di Porsche. Le due aziende collaborano allo sviluppo di pneumatici specifici per le vetture Porsche.
Marcatura DOT: indica il codice identificativo dello stabilimento di produzione, della misura, del produttore e la data di produzione dello pneumatico. La sigla DOT (Department of Transportation) indica gli standard di omologazione del Ministero dei Trasporti USA.Marcatura DOT: indica il codice identificativo dello stabilimento di produzione, della misura, del produttore e la data di produzione dello pneumatico. La sigla DOT (Department of Transportation) indica gli standard di omologazione del Ministero dei Trasporti USA.
Data di produzione: composta da settimana e anno di produzione (4812 = settimana 48 dell’anno 2012). Uno pneumatico si considera nuovo fino a 5 anni dalla produzione.Data di produzione: composta da settimana e anno di produzione (4812 = settimana 48 dell’anno 2012). Uno pneumatico si considera nuovo fino a 5 anni dalla produzione.
Indice di carico e di velocità: esprime in codice il valore del carico massimo dello pneumatico (101) e la massima velocità ammessa (Y) a fronte della pressione prescritta.Indice di carico e di velocità: esprime in codice il valore del carico massimo dello pneumatico (101) e la massima velocità ammessa (Y) a fronte della pressione prescritta.
Dimensione pneumatici: è determinata da larghezza in millimetri (265), rapporto altezza/larghezza in percentuale (40), struttura pneumatico (R = radiale) e diametro cerchi in pollici (21).Dimensione pneumatici: è determinata da larghezza in millimetri (265), rapporto altezza/larghezza in percentuale (40), struttura pneumatico (R = radiale) e diametro cerchi in pollici (21).

Solo 3 buoni motivi, per un attento esame.

Porsche - Etichetta UE pneumatici
Etichetta UE pneumatici

I 3 criteri della classificazione UE.

Dalla fine del 2012 gli pneumatici per vetture e mezzi pesanti presenti in commercio devono essere dotati di un’etichetta UE. Anche Paesi esterni all’Unione Europea, come ad esempio la Corea, hanno già introdotto questa etichetta o lo faranno in futuro. L’etichetta o l’adesivo indicano la classificazione degli pneumatici in base a tre criteri: consumo di carburante, categoria di aderenza sul bagnato e rumorosità.

Consumo di carburante.

Riducendo la resistenza al rotolamento si abbassano i consumi di carburante e, di conseguenza, anche le emissioni di CO2. Le classi vanno da A (consumo molto basso) a G (consumo molto elevato). La lettera D non è valida per gli pneumatici destinati ad autovetture. La differenza tra le classi per la maggior parte delle autovetture corrisponde ad un maggiore consumo pari a circa 0,1 l/100 km. In linea di massima, il risparmio di carburante dipende dal tipo di vettura e dal tipo di guida. Uno stile di guida economico può ridurre notevolmente i consumi di carburante. Per ottenere un’efficienza energetica e un’aderenza sul bagnato ottimali è necessario rispettare anche la pressione prescritta per gli pneumatici.

Categoria di aderenza sul bagnato.

La categoria di aderenza sul bagnato indica la qualità di frenata dello pneumatico su fondo stradale bagnato. Le categorie vanno da A (spazio di frenata minimo) a F (spazio di frenata massimo). Le categorie D e G non esistono per gli pneumatici destinati ad autovetture. Anche in questo caso il grado di efficienza dipende sostanzialmente dalla vettura e dalle condizioni di guida. In caso di frenata a fondo con vettura a pieno carico e con pneumatici di classe A, lo spazio di frenata può essere inferiore fino al 30% rispetto a quello di pneumatici di classe F. Nel caso di un’autovettura "normale" che procede ad una velocità di 80 km/h, lo spazio di frenata può essere ridotto fino a circa 18 m.

Classificazione della rumorosità.

La classificazione della rumorosità indica la rumorosità prodotta dallo pneumatico a vettura in marcia. Il livello di rumorosità viene indicato in valori assoluti in decibel (dB) e visualizzato tramite 3 barre sonore stilizzate. Il principio applicato è il seguente: un livello di rumorosità superiore di 10 dB viene percepito soggettivamente come due volte più forte. Quindi 70 dB corrispondono al volume di una conversazione ad alta voce e 80 dB al rumore prodotto da un intenso traffico stradale. La rumorosità esterna, comunque, non corrisponde al livello di rumorosità nell’abitacolo.

L’etichetta UE. Non sostituisce l’indice di specifica N Porsche.

La nuova etichetta UE degli pneumatici tiene conto soltanto di 3 criteri stabiliti per la classificazione degli pneumatici per vetture e mezzi pesanti e non sostituisce l’indice di specifica N di Porsche.

Inoltre, i criteri dell’etichetta UE spesso presentano obiettivi contraddittori: uno pneumatico con una resistenza al rotolamento particolarmente bassa, presenterà sempre una scarsa aderenza sul bagnato. Porsche non accetta compromessi in tema di sicurezza e nei test sugli pneumatici attribuisce maggiore importanza all’aderenza sul bagnato e sull’asciutto piuttosto che all’efficienza energetica. Per quanto possa essere allettante il potenziale risparmio dei consumi di uno pneumatico con ottima resistenza al rotolamento, in una situazione di emergenza ciò che conta è ogni metro di spazio di frenata.

Solo con gli pneumatici con indice specifica N avete la certezza di acquistare pneumatici di qualità testati specificatamente per il vostro modello Porsche.

Maggiori informazioni sull'etichetta pneumatici sono disponibili presso l'associazione dei produttori di pneumatici o l'azienda produttrice di pneumatici.

Porsche e pneumatici Michelin

Porsche e Michelin operano in stretta collaborazione da quasi 50 anni. Dal 2002 Michelin è il partner Porsche per gli pneumatici in tutto il mondo. La collaborazione inizia molto prima del lancio sul mercato di una nuova vettura. L’azienda produttrice progetta, sviluppa e realizza con largo anticipo i prodotti specifici, per adattarli perfettamente alle esigenze del nuovo modello e migliorarne la sicurezza, l’agilità, il controllo e le prestazioni.

Vai a Michelin