HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Il design dell’esterno

Boxster
Porsche - Il design dell’esterno

Il design dell’esterno

Abbiamo completamente ridefinito la performance della Boxster. E stabilito il look della roadster del futuro. Creando un simbolo dell’indipendenza. Tipicamente «Dr. Ing.». Come i grandi modelli che l’hanno preceduta. Uno fra tutti: la 550 Spyder. Da sempre sinonimo di libertà assoluta e orientata al futuro.

La linea verticale dei fari principali evoca le vetture da corsa Porsche degli anni 60 e 70. Il DNA della Boxster la porta in una nuova dimensione orientata al futuro. Le grandi prese d’aria accentuate conferiscono al frontale un look particolarmente aggressivo.

La linea delle fiancate esprime soprattutto energia inarrestabile. Il lungo passo e il parabrezza proteso in avanti accentuano la silhouette dalle linee tese e affusolate, ulteriormente accentuate, a vettura chiusa, dalle linee estremamente piatte della capote. Definiscono lo stile di una roadster classica: i grandi cerchi di dimensioni fino a 20 pollici. In combinazione con l’ampia carreggiata sprigionano una nuova atleticità.

I passaruota pronunciati valorizzano i cerchi e, insieme alle prese d’aria laterali, fissano il concetto di motore centrale. Un chiaro richiamo alla 718 RS 60 Spyder, una sportiva leggera con motore centrale, vittoriosa sia nelle gare di durata, sia nelle cronoscalate.

Le linee precise dei bordi, che fluiscono elegantemente attraverso i passaruota fino alla coda, rendono unica la Boxster perfino rispetto agli altri modelli Porsche: sferzante come tutti, ma incisiva come nessun altro.

Il particolare design delle porte evoca il passato Porsche più recente e svolge, come in ogni Porsche, una precisa funzione: le linee dinamiche migliorano l’afflusso di aria delle prese laterali. Verso l’alto terminano in un preciso bordo longitudinale, verso il basso in una vigorosa minigonna laterale. Gli specchi retrovisori esterni poggiano sulle porte. Per una buona aerodinamica e una ridotta rumorosità causata dal vento.

Un punto di forza estetico nella parte posteriore: lo spoiler. Fuoriesce automaticamente a partire da 120 km/h riducendo la portanza. Aerodinamica ed estetica: in posizione aperta il bordo dello spoiler si integra perfettamente nella forma dei vistosi fari posteriori con tecnologia a LED. I sottili indicatori di direzione ne proseguono la forma. Le luci posteriori creano un effetto dinamico intorno alla luce stop centrale e disegnano i contorni del gruppo ottico. Le luci di retromarcia e i retronebbia di grande effetto sono collocati al centro, sotto lo spoiler posteriore. Un simile sistema d’illuminazione non ha precedenti nella storia. Deriva dall’attuale linguaggio della forma Porsche. Il diffusore integrato nel terminale di scarico centrale in acciaio legato, nella Boxster S a due uscite, completa il vigoroso look della parte posteriore.

In sintesi: la Boxster riprende molti elementi del passato e riassume, contemporaneamente, le nostre idee per il futuro. Interpreta il concetto di roadster in modo completamente nuovo, volgendo lo sguardo al domani. Le linee sono muscolose e perfettamente tese. Aspetta solo di mettersi in moto con il pilota.