HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2012

Carrera Cup Italia: Piscopo è il quarto vincitore su quattro gareIl giovane pilota romano (Petri Corse Motorsport) si aggiudica Round 4 del Mugello partendo dalla pole position: ha preceduto Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) e il compagno di squadra, Luigi Ferrara, dopo la penalizzazione di Daniel Mancinelli (MIK Corse by Centro Porsche Padova). In testa alla classifica resta Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport), mentre Alberto De Amicis (Antonelli Motorsport) si impone nella Michelin Cup riservata ai gentleman driver.

Scarperia (FI). Edoardo Piscopo è il quarto vincitore diverso in quattro gare della Carrera Cup Italia! Il giovane pilota romano è salito sul gradino più alto del podio in Round 4 al Mugello, nel secondo appuntamento del monomarca riservato alla 911 GT3 Cup. Ogni gara propone un ribaltamento dei valori che rende elettrizzante e spettacolare questo Campionato, certamente il più prestigioso fra quelli a ruote coperte in Italia. Piscopo ha portato alla ribalta la Petri Corse Motorsport, quarto team a centrare il bersaglio grosso nella stagione 2012, a riprova di un equilibrio di valori che si livella verso l'alto.

Il romano di 24 anni è un debuttante della Carrera Cup Italia: ha impiegato solo due appuntamenti per trovare il feeling con la vettura e la squadra fiorentina di Simone Petri: partito dalla pole, per il ribaltamento in griglia delle prime sei posizioni di Gara 1, Piscopo ha preso il largo giro dopo giro, costruendo un vantaggio di oltre otto secondi. L'ex Formulista (si è distinto in GP2, AutoGP, Formula 3 e A1 GP) ha saputo controllare al via il più esperto compagno di squadra, Luigi Ferrara, e ha sfruttato la bagarre in cui è rimasto coinvolto Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) per tentare la fuga vincente.

Lo jesino, con il posto d'onore, si candida a rientrare nella lotta per il vertice, quando sembrava che i “magnifici tre” (Malucelli, Mancinelli e Postiglione) potessero prendere il largo. La sesta edizione della Carrera Cup Italia porta alla ribalta i giovani e anche Edoardo Piscopo ed Enrico Fulgenzi possono nutrire delle ambizioni se sapranno trovare la continuità delle prestazioni mostrata oggi.

Il podio di Round 4 è stato completato da Luigi Ferrara (Petri Corse Motorsport): il campione 2008 è stato l'autore del giro più veloce in gara, ma non è riuscito a trovare il varco per passare Fulgenzi che è stato abile a chiudere tutti i varchi, nonostante il pugliese avesse un passo di mezzo secondo al giro più veloce. Il barese ha azzardato un duro attacco all'ultima curva, ma nel contatto ci ha rimesso il radiatore e una posizione su Daniel Mancinelli nella volata finale.

Il marchigiano, però, si è visto privare del terzo posto per un reclamo che è stato presentato dall'Antonelli Motorsport: i commissari sportivi hanno comminato una sanzione di 25 secondi (l'equivalente di un drive through) per aver sorpassato Matteo Malucelli nel corso del 4. giro dopo aver superato la linea che delimita la pista. Il pilota della MIK Corse by Centro Porsche Padova è stato retrocesso all'ottavo posto della graduatoria di Round 4.

Così in testa alla classifica assoluta resta Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport): il romagnolo (vittorioso ieri in Gara 1) si è dovuto accontentare del quinto posto in Gara 2, ma conduce la graduatoria con 52 punti, disponendo di cinque lunghezze su Vito Postiglione (Ebimotors – Centri Porsche Milano) e otto su Daniel Mancinelli, mentre Enrico Fulgenzi si riavvicina a 38 punti.

Vito Postiglione, che si era imposto a Vallelunga, non ha sfruttato l'occasione per rosicchiare dei punti: il potentino è rimasto ai piedi del podio, rivelandosi più remissivo del previsto avendo dovuto fare i conti con un imprevisto degrado delle gomme. Positive anche le prestazioni di Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport) e Camilo Zurcher (Petri Corse Motorsport) subito a ridosso del gruppo dei primi.

Nella Michelin Cup si è interrotta la supremazia di Angelo Proietti (Erre Esse – Antonelli Motorsport): il romano era nuovamente al comando della classifica riservata ai gentleman driver, quando si è visto infliggere un drive through per i ripetuti tagli alle curve Biondetti. Il successo è andato ad Alberto De Amicis (Antonelli Motorsport): il pilota di Tivoli ha tenuto a debita distanza Alex Degiacomi (MIK Corse by Centro Porsche Padova) e Giacomo Scanzi (Ebimotors – Centro Porsche Varese) che ha replicato il risultato di ieri.

Il prossimo appuntamento sarà in programma a Misano il 7 e 8 luglio. Gli appassionati che vorranno rivivere gli emozionanti Round 1 e 2 potranno vedere il video on demand sul sito www.carreracupitalia.com (disponibile anche su iPhone e iPad) e da www.motormedia.tv. Gli highlights della gara si potranno vedere con l'applicazione i-Pad di Autosprint, mentre per analisi, commenti e retroscena collegatevi al Pit Live su www.omnicorse.it.

La classifica di Round 4: 1. Edoardo Piscopo (Petri Corse Motorsport) 16 giri in 30'39”998 alla media di164,191 km/h; 2. Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) a 8”787; 3. Luigi Ferrara (Petri Corse Motorsport) a 9”853; 4. Vito Postiglione (Ebimotors – Centri Porsche Milano) a 9”941; 5. Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport) a 10”553; 6. Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport) a 15”297; 7. Camilo Zurcher (Petri Corse Motorsport) a 28”117; 8. Daniel Mancinelli (MIK Corse by Centro Porsche Padova) a 34”322; 9. Alberto De Amicis (Antonelli Motorsport) a 37”956; 10. Alex Degiacomi (MIK Corse by Centro Porsche Padova) a 42”088; 11. Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) a 44”649; 12. Giacomo Scanzi (Ebimotors - Centro Porsche Varese) a 46”097; 13. Stefano Costantini (Heaven Motorsport) a 52”043; 14. Alberto Petrini (Heaven Motorsport) a 52”743; 15. Angelo Proietti (Erre Esse - Antonelli Motorsport) a 53”308; 16. Luigi Lucchini (Ebimotors – Centri Porsche Milano) a 53”851; 17. Pierluigi Alessandri (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 1'16”592; 18. Guenther Blieninger (Pole Team) a 1'20”100.

Giro più veloce: il 5. di Ferrara in 1'53”967 alla media di 165,679 km/h.

Le Classifiche Assoluta: 1. Malucelli punti 52; 2. Postiglione 45; 3. Mancinelli 44; 3. 4. Fulgenzi 38; 5. Piscopo 29; 6. Ferrara 24; 7. Costantini 17; 8. Zurcher e Giraudi 7; 10. Proietti 4; 11. Degiacomi 1.

Michelin Cup: 1. Proietti punti 32; 2. De Amicis 18; 3. Degiacomi 17; 4. Scanzi 12; 5. Piccioni 8; 6. Blieninger 6; 7. Bignotti e Lucchini 4; 9. Petrini 3.

Team: 1. Antonelli Motorsport 49 punti; 2. MIK Corse by Centro Porsche Padova e Ebimotors 46; 4. Heaven Motorsport 45; 5. Petri Corse Motorsport 30; 6. Erre Esse – Antonelli Motorsport 17; 7. Tsunami RT 13; 8. Pole Team 8.

Le statistiche 2012:
Vittorie: 1 Postiglione, Mancinelli, Malucelli, Piscopo
Pole position: 2 Malucelli
Giri veloci: 1 Postiglione, Mancinelli, Malucelli, Ferrara

CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO. La Porsche si è riscattata in Gara 2 al Mugello nel secondo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo. Alessandro Balzan e Giacomo Barri hanno portato ad uno splendido secondo posto la Porsche 911 GT3-R dell’Ebimotors nonostante le difficoltà di adattamento alle gomme Avon. Il primo stint di gara è stato effettuato dal ventunenne pilota di Cantù, autore di un ottimo spunto e di una strenua difesa sulla BMW Z4 di Michela Cerruti. Nel corso dell’11. passaggio è stato Alessandro Balzan a prendere il volante, regalando emozioni e spettacolo. Alla curva San Donato, Balzan ha infilato contemporaneamente Frassineti e Fornaroli, con una splendida manovra all’esterno. Poi, con le gomme che sono andate in crisi, il pilota veneto è stato bravo a difendersi dai ripetuti attacchi dell’Audi di Alex Frassineti. Nona piazza per Passuti-Monti con la Porsche 911 GT3-R del team Antonelli Motorsport. Il prossimo appuntamento è per il 7 e 8 luglio a Misano, sede del terzo round stagionale del Campionato Italiano GT.

6/12/2012