HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2012

Porsche AG incrementa del 32,4 percento il fatturato nel primo trimestre 2012Forte aumento delle vendite della nuova 911, in crescita in tutte le regioni del mondo

Stoccarda. Porsche inizia il nuovo esercizio con grande successo: nel primo trimestre del 2012, l’azienda è riuscita a incrementare le vendite, il fatturato e il risultato operativo. Il volume globale delle vendite è aumentato del 29 percento con 30.231 vetture. Il fatturato è cresciuto del 32,4 percento rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, portandosi a 3,025 miliardi di Euro. Il risultato operativo ha raggiunto i 528 milioni di Euro, 18,4 percento in più rispetto al primo trimestre del 2011. Il margine operativo sul fatturato si attesta, quindi, al 17,5 percento. Inoltre, già nel primo trimestre, il costruttore di auto sportive ha assunto 725 nuovi dipendenti (+ 4,7%), raggiungendo un totale di 16.032 collaboratori in tutto il mondo al 31 marzo di quest’anno.

“Queste cifre estremamente positive sono il risultato di una linea molto precisa: siamo concentrati con coerenza su una crescita solida, sostenibile e di qualità”, afferma Matthias Müller, Presidente e CEO di Porsche AG. „Grazie alla gamma di modelli più rinnovata e dinamica di tutti i tempi disponiamo di un’ottima base di partenza per proseguire in modo rigoroso questo percorso durante tutto il 2012“, aggiunge Müller.

Le sole vendite della nuova 911, lanciata nel dicembre del 2011 sono aumentate del 37,6 percento nel primo trimestre rispetto alle vendite del precedente modello un anno prima. Anche per la nuova Boxster, recentemente presentata al Salone dell’Automobile di Ginevra, Porsche ha registrato una forte crescita di ordini, esattamente come per i nuovi attraenti modelli GTS della Cayenne e della Panamera. Quest’anno, Porsche introdurrà sul mercato altri nove modelli, dalle nuove versioni della nuova 911 fino alla Cayenne GTS dalla connotazione particolarmente sportiva.

Nel primo trimestre 2012, Porsche ha beneficiato soprattutto della crescente richiesta nel mercato cinese, in quello domestico e degli Stati Uniti. La berlina sportiva Panamera ha registrato l’incremento più significativo pari al 58,4% grazie alla versione con motore a sei cilindri la cui domanda è cresciuta in modo esponenziale. Nel primo trimestre del 2012 sono state consegnate ai clienti di tutto il mondo il 29,4 percento in più di unità della fuoristrada sportiva Cayenne rispetto allo stesso periodo del 2011.

“Siamo estremamente soddisfatti dei risultati del primo trimestre 2012. Manterremo costante questo successo, restando perfettamente in linea con la nostra strategia di crescita”, asserisce Lutz Meschke, direttore finanziario di Porsche AG. “Grazie al nostro forte cash flow possiamo sostenere il significativo aumento degli investimenti e dei costi di sviluppo per l’ampliamento della nostra gamma di modelli. E questo con un margine sul fatturato che, con il 17,5 percento, è ben al di sopra del nostro obiettivo strategico minimo del 15 percento”.

Da gennaio a marzo 2012, Porsche ha prodotto complessivamente 36.067 vetture, pari ad una crescita del 15 percento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Dall’introduzione a gennaio 2012 del terzo turno nello stabilimento di Lipsia, dove vengono costruite la Cayenne e la Panamera, Porsche ha aumentato la produzione giornaliera a 450 unità.

L’adozione della “Strategia 2018” ha permesso a Porsche di fissare obiettivi aziendali ambiziosi: con un margine operativo sul fatturato del 15 percento minimo e un ritorno sugli investimenti di almeno il 21 percento, la società continuerà ad essere uno dei costruttori di automobili più prosperi al mondo. Porsche entusiasma i propri clienti con prodotti unici, offrendo un’esperienza di acquisto e di possesso stupefacente. Il costruttore di vetture sportive è uno dei datori di lavoro più ricercati a livello internazionale ed è considerato da tutte le parti interessate un partner leale e affidabile. Le vendite sono destinate ad aumentare ancora, raggiungendo circa 200.000 vetture nel 2018. Per raggiungere questo obiettivo, Porsche investe nel rinnovamento e nell’ampliamento dell'intera gamma di modelli. Il primo passo è stato compiuto nel 2011 con la nuova versione della Porsche 911, che sarà affiancata nel 2012 dalla rivoluzionaria Boxster e dalla nuova Cayman. A partire dal 2014, il lancio della fuoristrada sportiva urbana Macan, che verrà realizzata nello stabilimento di Lipsia, fornirà un ulteriore impulso alla crescita.

GO

5/4/2012