HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2012

Debutto mondiale per la Cayenne GTS al Salone di Pechino

Stoccarda. Porsche celebrerà la prima mondiale della SUV Cayenne GTS e presenterà la nuova generazione Boxster, per la prima volta in Asia, alla prossima edizione dell’Auto China di Pechino. Il Salone Internazionale dell’Auto di Pechino 2012 aprirà i battenti il 27 aprile 2012 e resterà aperto al pubblico fino al 2 maggio 2012.

La Cina rappresenta per Porsche il mercato con la crescita più rapida ed è il secondo in ordine di grandezza dopo quello degli Stati Uniti e prima del mercato domestico. Lo scorso anno, Porsche ha venduto oltre 24.000 unità in Cina, registrando un incremento del 65 percento rispetto al 2010 e stabilendo in tal modo un nuovo record per l’azienda. Bernhard Maier, vice Presidente esecutivo della divisione Vendite e Marketing di Porsche AG, afferma: "Dunque, Porsche è il leader nel mercato delle vetture sportive in Cina. Dal 2008, anno della fondazione della nostra filiale, ad oggi, abbiamo venduto in Cina 8.831 esemplari dei modelli 911, Boxster e Cayman. L'anno scorso, quindi, abbiamo raggiunto una quota di mercato del 46 per cento.” Il modello più apprezzato nel 2011 si è confermato nuovamente la Cayenne, con 13.283 vetture vendute. Per la seconda volta consecutiva, ai clienti cinesi sono state consegnate più SUV che a quelli di qualsiasi altra nazione del mondo. La Cina, ora, è anche il più grande mercato del mondo per la Panamera e il secondo più grande mercato unico per le vetture sportive a motore centrale Boxster e Cayman.

Si registra anche una domanda in forte crescita nell’anno in corso: nei primi tre mesi del 2012, infatti, sono state consegnate ai clienti cinesi 7.121 vetture Porsche, pari ad un aumento del 38,3 per cento rispetto allo stesso trimestre del 2011. Per far fronte alla forte domanda, nel 2012 Porsche continuerà ad espandere la propria rete di Concessionari. Dall'inizio dell'anno sono già stati aperti tre nuovi Centri Porsche, mentre uno è stato ampliato. Entro il 2015, la rete di Centri Porsche verrà ampliata dagli attuali 41 a circa 100.

Porsche sta anche realizzando un esclusivo circuito di prova per i propri clienti in un luogo mitico per gli appassionati del Motorsport: direttamente adiacente al Circuito di Shanghai, sede del Gran Premio di Cina di Formula 1 dal 2004, è in costruzione il primo “Porsche Driving Experience Center (PDEC)” dell’Asia. Su una superficie di 100.000 metri quadrati, il sito includerà un circuito di prova, percorsi slalom e fuoristrada oltre ad aule di formazione ad uso esclusivo dei clienti e degli appassionati Porsche. il Porsche Driving Experience Center di Shanghai, il cui completamento è previsto nel terzo trimestre del 2013, sarà il terzo circuito di prova per i clienti del Marchio insieme a quelli di Lipsia e Silverstone (Inghilterra).

Porsche partecipa attivamente anche a progetti sociali in Cina. Insieme al Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia (UNICEF), il costruttore di auto sportive sta sostenendo l'educazione dei bambini e degli adolescenti nelle Provincie di Sichuan, Gansu e Yunnan, colpite dai terremoti. Porsche ha esteso tale collaborazione fino al 2014 e aumentato il suo contributo finanziario di 5 milioni di Renminbi (RMB), per complessivi 10,2 milioni di RMB (circa 1,2 milioni di euro). Il successo del programma sta superando ogni aspettativa: in due anni sono stati formati più di 7.500 insegnanti e oltre 115.000 studenti hanno ricevuto un livello d’istruzione più elevato e migliori strumenti di studio. Più del doppio, quindi, rispetto a quanto previsto all'inizio del programma.

Nota per le redazioni: la conferenza stampa Porsche al Salone Auto China di Pechino avrà luogo alle ore 10.30 del 23 aprile 2012, padiglione E 5, stand E505.

4/20/2012