HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2011

Carrera Cup Italia: Balzan domina anche il gran finale di MonzaAlessandro Balzan (Ebimotors – Centro Porsche Varese) continua a frantumare primati della Carrera Cup Italia: il veneto a Monza ha vinto la settima gara della stagione dopo aver siglato una storica pole position. Il tre volte campione del monomarca riservato alla 911 GT3 Cup ha preceduto Massimo Monti (Antonelli Motorsport) e Max Busnelli (Centro Porsche Padova). Il bolognese resta in lotta per la seconda posizione assoluta in Campionato con Mapelli che vanta 6 punti su Postiglione e 8 sul bolognese. In Michelin Cup si impone Angelo Proietti (Antonelli Motorsport) che approfitta del ritiro di Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova) per ipotecare il successo nella classifica riservata ai piloti gentleman. Domani chiusura stagionale con Round 13 alle 15,20.

Monza. Alessandro Balzan continua a stupire: il pilota dell'Ebimotors – Centro Porsche Varese non è sazio di vittorie, perché pur essendo arrivato a Monza con la corona del terzo titolo nella Carrera Cup Italia, ma non si è voluto accontentare. Il veneto nel tempio della velocità ha voluto suggellare una stagione trionfale: dopo aver siglato una storica pole position, il rodigino ha centrato anche la settima vittoria in gara 1 in sette appuntamenti, portando a quattordici il suo bottino personale di successi nel monomarca riservato alle 911 GT3 Cup. Che sarebbe stata una giornata speciale per Alessandro lo si era capito già nelle qualifiche quando ha letteralmente polverizzato il primato della pista brianzola, frantumando il muro dell'1'50” che sembrava invalicabile. Balzan ha portato il nuovo limite a 1'49”977 con un giro a 189,828 km/h, una media che è la più alta mai raggiunta da una 911 GT3 Cup. Il bello è che il precedente primato era stato siglato proprio dal portacolori di Enrico Borghi nella gara della Mobil 1 Supercup che si era disputata a settembre in concomitanza con il Gp d'Italia di Formula 1.

Questo è il segno inequivocabile di quale sia il livello raggiunto dalla Carrera Cup Italia. Eppure il successo di Balzan non è stato affatto facile: Massimo Monti (Antonelli Motorsport) è stato abile a partire meglio del poleman per portarsi in testa nei primi giri. Il bolognese ha fatto ricorso a tutto il mestiere per cercare di tenere a bada il campione scatenato, ma non c'è stato verso perché al 6. giro è riuscito a passare dopo la Variante della Roggia.

La gara di Balzan non è stata esente da piccoli errori: nel 4. giro ha tentato di superare Monti all'esterno della Prima Variante, ma ha messo due ruote sull'erba ed è stato costretto a tagliare la chicane. Per evitare una penalizzazione si è riaccodato alla vettura dell'emiliano, ritrovando subito la concentrazione per preparare l'azione decisiva e poi se n'è andato in una cavalcata solitaria.

Monti con la piazza d'onore resta il lizza per il secondo posto assoluto in Campionato che vede ancora tre piloti in lizza. Il favorito è Marco Mapelli (Centro Porsche Varese) che, grazie al quarto posto in Gara 1, vanta 116 punti, vale a dire 6 in più di Vito Postiglione e 8 del bolognese.

Mapelli è stato leggermente al di sotto delle attese nella sua gara di casa, ma ha beneficiato del gioco di squadra di Alessandro Bonacini (Centri Porsche Milano): il reggiano, infatti, ha ceduto la posizione al compagno di squadra, sotto la regia di Enrico Borghi.

Vito Postiglione (Petricorse Motorsport – Tsunami RT) si è dovuto accontentare di un nono posto: sulla vettura del potentino in qualifica si era rotta la pompa dell'olio, mentre durante Round 12 ha accusato una perdita di lubrificante che ha limitato la resa della sua 911 GT3 Cup. Molto positiva la giornata di Max Busnelli (Centro Porsche Padova) nuovamente a podio: il lombardo sta finalmente concretizzando con i risultati il duro lavoro di una stagione, anche se vorrebbe chiudere l'annata almeno con un'affermazione.

Stefano Comandini si è reso protagonista di una bella rimonta che ha portato il romano dall'undicesimo posto nello schieramento di partenza fino alla sesta piazza finale: il piazzamento permetterà al pilota dell'AB Racing Team di partire domani dalla pole position, grazie all'inversione della griglia dei primi sei.

Enrico Fulgenzi (Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing) ha sprecato una buona occasione per tornare sul podio dopo una pessima partenza: lo jesino, che è scattato dalla seconda fila, è sfilato ottavo al 1. giro, posizione che poi ha mantenuto fino al traguardo, nonostante un paio di uscite oltre i cordoli nelle quali ha messo in mostra una grande controllo di vettura.

Nella Michelin Cup c'è stato il colpo di scena che ha eliminato Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova) già al primo giro: il leader della classifica riservata ai gentleman driver si è dovuto fermare per una gomma dechappata, lasciando via libera ad Angelo Proietti (Antonelli Motorsport). Il romano con il successo in gara 1 può gestire 8 punti di vantaggio sul milanese, visto che Alberto De Amicis (Erre Esse – Antonelli Motorsport) è già fuori gioco nonostante il secondo posto di oggi. Con la terza posizione di Massimo Giondi i piloti di Marco Antonelli hanno monopolizzato tutto il podio di questa graduatoria.

Round 13 si disputerà domani pomeriggio alle 15,20 sulla distanza di 28 minuti + 1 giro. La gara verrà trasmessa in diretta tv da Class News MSNBC (Canale 27 del Digitale Terrestre) e su Class Life (Canale 507 Sky) con la telecronaca di Guido Schittone e l'approfondimento giornalistico di Mauro Gentile. Il collegamento partirà dalla pit line con 15 minuti di anticipo e proseguirà nel dopo corsa nello studio allestisto al Village Porsche per commenti a caldo, analisi ed interviste. Gli appassionati potranno seguire la diretta streaming live anche sul sito www.porsche.it/carreracup, mentre il sito www.omnicorse.it aggiornerà con il Pit-Live fatti, curiosità e immagini sull'appuntamento romano.

La classifica provvisoria di Round 12: 1. Alessandro Balzan (Ebimotors - Centro Porsche Varese) 16 giri in 29'57”406; 2. Massimo Monti (Antonelli Motorsport) a 4”788; 3. Max Busnelli (Centro Porsche Padova) a 8”593; 4. Marco Mapelli (Ebimotors - Centro Porsche Varese) a 14”245; 5. Alessandro Bonacini (Ebimotors - Centri Porsche Milano) a 17”175; 6. Stefano Comandinii (AB Racing Team) a 18”292; 7. Alex Frassineti (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) a 21”544; 8. Enrico Fulgenzi (Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing) a 27”324; 9. Vito Postiglione (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) a 28”449; 10. Angelo Proietti (Antonelli Motorsport) a 31”444; 11. Gianluca Giraudi (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 33”668; 12. Alberto De Amicis (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 39”871; 13. Massimo Giondi (Antonelli Motorsport) a 50”623; 14. Stefano Costantini (AB Racing Team) a 51”820; 15. Guenther Blieninger (Pole Team) a 58”245; 16. Omar Galbiati (Erre Esse - Antonelli Motorsport) a 1'08”138; 17. Alexandr Gayday (Petricorse Motorsport -Tsunami RT) a 1'12”285 ; 18. Marco Cassarà (GO Race) a 1'19”058; 19. Walter Ben (GT Motorsport by Autotecnica Tadini) a 1'48”853.

Giro più veloce: il 7. di Balzan in 1'51”423 alla media di 187,167 km/h.

Classifica assoluta di Campionato: 1. Balzan punti 181; 2. Mapelli 116; 3. Postiglione 110; 4. Monti 108; 5. Frassineti e Busnelli 87; 7. Bonacini 74; 8. Comandini 64; 9. Fulgenzi 45; 10 De Amicis 26 e Proietti 26; 12. Piccioni e Giraudi 25; 14. Gayday 20; 15. Costantini 9; 16. Maestri 6; 17. Pezzucchi 3; 18. Petrini e Blieninger 1.

Michelin Cup: 1. Proietti punti 77; 2. Piccioni punti 69; 3. De Amicis 61; 4. Maestri 20; 5. Giondi 19; 6. Blieninger 18; 7. Giannoni 16; 8. Petrini 12; 9. Pezzucchi 10; 10. Bonamico 9; 11. Galbiati 2; 12. Cassarà 1.

Under 25: 1. Mapelli punti 94; 2. Frassineti 68; 3. Fulgenzi 44; 4. Amici 26.

Team: 1. Ebimotors punti 198; 2. Antonelli Motorsport 123; 3. Centro Porsche Padova 103; 4. AB Racing Team 90; 5. Petricorse Motorsport -Tsunami RT 83,5; 6. Erre Esse – Antonelli Motorsport 83; 6.; 7. Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing 68; 8. Pole Team 27; 9. Go Race 164; 10. Gt Motorsport by Autotecnica Tadini 14.

10/19/2011