HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2011

Carrera Cup Italia 2011: Mapelli si ripete come a FranciacortaIl lombardo si impone in Gara 2 e si porta al secondo posto in Campionato dietro al compagno di squadra, Alessandro Balzan, che ora vanta 37 punti di vantaggio. Con questa doppietta l'Ebimotors arriva a 100 punti nella graduatoria dei team. Primo podio stagionale per Fulgenzi (Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing). Piccioni fa doppietta in Michelin Cup. I piloti hanno gareggiato con le slick sul bagnato dando vita ad una gara ricca di colpi di scena e continui capovolgimenti di fronte.

Misano (RI). Il dominio dell'Ebimotors – Centro Porsche Varese nella Carrera Cup Italia 2011 sta diventando imbarazzante: la squadra di Enrico Borghi in Gara 2 ha portato a casa una doppietta che ha annichilito gli avversari e ha ipotecato il terzo titolo di Alessandro Balzan. Il successo è andato a Marco Mapelli che, proprio come in Franciacorta, ha interpretato al meglio il regolamento che impone il rovesciamento della griglia dei primi sei classificati in Gara 1 e se n'è andato in testa dalla pole. Con quest’affermazione Mapelli si porta al secondo posto della classifica di Campionato a 37 punti dal leader Alessandro Balzan. Il rodigino ieri ha firmato la vittoria nella Night Race che gli è valsa la decima affermazione nel monomarca riservato alle 911 GT3 Cup. Enrico Borghi dispone di un attacco a due punte che è in grado di colpire sempre, monopolizzando una serie che, invece, offre gare sempre molto combattute ed incerte.

La gara domenicale di Misano è stata ricca di colpi di scena, con continui avvicendamenti nelle posizioni: la corsa è stata dichiarata bagnata dal direttore di corsa, Fabrizio Fondacci, mentre stava solo piovigginando. Tutti i piloti sono partiti con gomme slick ed assetti da asciutto, con l'ala molto scarica. La pioggia, invece, è andata aumentando di intensità, per cui abbiamo assistito a veri equilibrismi per restare sul nastro d'asfalto. Nella fasi iniziali è stato Frassineti a tentare l'inseguimento a Mapelli, ma il romano dopo un contatto con Monti, ha accusato una foratura lenta che lo ha portato a concludere la corsa con una gomma dechappata: l'ottavo posto certo non ripaga l'impegno del leader della classifica Under 25.

Il podio è stato completato da Enrico Fulgenzi protagonista di una rimonta bellissima dal decimo posto in griglia. Il giovane pilota jesino del Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing è stato abilissimo a non commettere errori su un fondo viscido che non ha risparmiato molti avversari. Testacoda e innocue uscite di strada hanno segnato la cronaca di Round 6 visto che l'aderenza andava peggiorando giro dopo giro.

Max Busnelli (Centro Porsche Padova) ancora una volta ha sfiorato l'agognato podio: ha rotto lo spoiler anteriore sul tappeto di erba sintetica posto all'esterno dei cordoli e ha perso carico anteriore in una situazione ambientale già di per sé critica: l'ennesimo quarto posto gli sta un po' stretto, ma potrà fare meglio quando non sarà bersagliato dalla sfortuna. Fra gli eroi della giornata va messo Gianluca Giraudi (Erre Esse – Antonelli Motorsport) risalito quinto dal nono posto. Il torinese ha dato spettacolo: ha inventato dei sorpassi all'esterno e ha commesso anche qualche piccolo errore che non gli ha impedito di arrivare a ridosso dei primi.

Chi torna a casa deluso è Massimo Monti: il bolognese è scivolato alla sesta piazza, mentre era in lizza per la piazza d'onore. Il conduttore dell'Antonelli Motorsport è stato toccato da Vito Postiglione ed è finito in testacoda, perdendo molto tempo, ma è stato abile a ripartire dalla sabbia. Il potentino della Petricorse Motorsport - Tsunami RT, invece, è stato punito con una penalizzazione di 10 secondi che lo ha fatto retrocedere al settimo posto finale.

Nella Michelin Cup si è ripetuto il successo di ieri nella Night Race di Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova). Il romano ha dovuto contenere il ritorno di Angelo Proietti (Antonelli Motorsport) che a metà gara ha tentato di sparigliare le carte, fermandosi ai box per montare le gomme rain. Una scelta azzeccata visto che aveva un passo di circa 5 secondi al giro più veloce di tutti gli altri, ma forse andava anticipata di un giro. Sul podio anche Alberto De Amicis (Erre Esse – Antonelli Motorsport).

Il prossimo appuntamento in programma al Nurburgring il 24 e 25 giugno sarà la Carrera World Cup: l'evento che farà convergere al mitico Nordschleife circa duecento 911 GT3 Cup da tutto il mondo.

La classifica provvisoria di Gara 2: 1. Marco Mapelli (Ebimotors – Centro Porsche Padova) 17 giri in 31'40”556; 2. Alessandro Balzan (Ebimotors – Centro Porsche Varese) a 4”590; 3. Enrico Fulgenzi (Centro Porsche Firenze - Heaven19 Racing) a 7”936; 4. Max Busnelli (Centro Porsche Padova) a 8”789; 5. Gianluca Giraudi (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 10”819; 6. Massimo Monti (Antonelli Motorsport) a 21”623; 7. Vito Postiglione (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) a 22”7525; 8. Alex Frassineti ( Petricorse Motorsport - Tsunami RT) a 24”800; 9. Stefano Costantini (AB Racing Team) a 41”165; 10. Stefano Comandini (AB Racing Team) a 48”929; 11. Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova) a 53”920; 12. Andrea Amici (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) a 54”560; 13. Angelo Proietti (Antonelli Motorsport) a 57”065; 14. Alberto De Amicis (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 1'01”700; 15. Raffaele Giannoni (Centro Porsche Padova) a 1'24”678; 16. Alessandro Bonacini (Ebimotors – Centri Porsche Milano) a 1'31”115; 17. Massimo Giondi (Antonelli Motorsport) a 2'03”638; 18. Stefano Maestri (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 1 giro; 20. Marco Bonamico (GO Race) a 2 giri; 21. Walter Ben (GT Motorsport by Autotecnica Tadini) a 2 giri.

Giro più veloce: di Mapelli in 1'41”076 alla media di 150,516 km/h

Classifiche di campionato: 1. Balzan punti 89; 2. Mapelli 52; 3. Postiglione 49; 4. Monti 41; 5. Frassineti 40; 6. Comandini 34; 7. Busnelli 27; 8. Bonacini 23; 9. Giraudi 21; 10. Fulgenzi 9; 11. Costantini 6; 12. Piccioni e Proietti 5; 14. Petrini 1.

Michelin Cup: 1. Proietti punti 41; 2. Piccioni 40; 3. De Amicis 22; 4. Petrini 12; 5. Giannoni e Maestri 10; 7. Giondi 8; 8. Blieninger 6; 9. Bonamico 3.

Under 25: 1. Frassineti punti 39; 2. Mapelli 38; 3. Fulgenzi 25; 4. Amici 15.

Team: 1. Ebimotors punti 100; 2. Petricorse Motorsport – Tsunami RT 66; 3. Antonelli Motorsport 49; 4. AB Racing Team 46; 5. Erre Esse – Antonelli Motorsport 38; 6. Centro Porsche Padova 37; 7. Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing 25; 8. Pole Team 12; 9. Gt Motorsport by Autotecnica Tadini 7; 10. GO Race 6.

6/9/2011