HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2009

Premio letterario “Anna Osti”.Ecco i vincitori.

E’ terminata l’edizione 2009 del Premio letterario nazionale “Anna Osti”, organizzato dal Comune di Costa di Rovigo e sponsorizzato da Porsche Italia. Lo scorso 7 settembre la giuria si è riunita per decretare i vincitori delle sezioni “Poesia edita” e “Narrativa per l’infanzia”. La premiazione il prossimo 4 ottobre alle 15.30 presso il Centro Culturale “Mario V. Rossi” di Costa di Rovigo.

Padova. Si è appena conclusa la settima edizione del Premio letterario nazionale “Anna Osti”, organizzato dal Comune di Costa di Rovigo con il patrocinio della Regione Veneto e la Provincia di Rovigo e promosso da Porsche Italia.
La premiazione ufficiale si svolgerà domenica 4 ottobre alle ore 15.30 presso il Centro Culturale “Mario V. Rossi” di Costa di Rovigo.
L’edizione 2009 ha visto coinvolti oltre 100 scrittori da ogni parte d’ Italia: 51 autori per la sezione “Poesia edita”, 10 per la sezione “Narrativa per l’infanzia” e 59 per la sezione “Silloge di poesie inedite”.
La giuria, presieduta da Luca Rizzitello, si è riunita lo scorso 7 settembre per decretare i vincitori di questa edizione.
Per la sezione “Poesia edita” il vincitore è stato il milanese Franco Buffoni con la poesia “Noi e loro” (Donzelli Editore).
Il secondo posto è stato assegnato in ex equo a “Per interno” (Manni Editori) di Domenica Mauri di Rimini, che tratta il tema del morbo di Alzheimer, come se fosse il morbo stesso a parlare al lettore, e alla poesia “Il sentiero degli alberi morti” (Mobydick Editore) di Andrea Venzi di Bologna, che la giuria ha ritenuto meritevole per “la forte coerenza tematica e stilistica e le ricorrenze lessicali che concorrono a creare un’ atmosfera densa e organica”.
Al terzo posto la poesia “Geminario” (Edizione del Leone) di Paolo Ottavini, poeta perugino.

La giuria ha ritenuto inoltre di segnalare il componimento di Cristina Babino di Ancona “La donna d’oro – L’incontro di Tamara de Lempicka con Gabriele D’ Annunzio” (peQuod Edizioni) e quello di Francesco Tomaia di Gorizia “A ogni cosa il suo nome” (Le voci della Luna).
Per la categoria “Narrativa per l’infanzia” ha ottenuto il primo posto il racconto “Ricciocapriccio e Bertaperfetta” (Centro Studi Erickson) di Alberto Pellai di Somma Lombardo (VA), scelto “per la evidente padronanza della lingua italiana, con la quale ha saputo creare un racconto orginale e divertente; “La fata verdura” (Macro Edizioni) di Giuseppe Viroli di Cesena, di cui la giuria ha apprezzato la semplicità sintattica unita ad un tono divertente e scanzonato, si è invece aggiudicato invece il secondo posto. Terzo classificato infine il racconto “Storie del negozio all’angolo” (HB International Edizioni) di Angelo Doni di Vaiano (PO), scelto per “la riflessione che fa nascere nei piccoli lettori sui temi dell’umiltà, la tolleranza e l’uguaglianza”.
Per il progetto “Piccoli autori creano”, sezione del concorso dedicata agli studenti della Scuola Secondaria di primo grado di Costa di Rovigo, il vincitore è Niccolò Monari con il racconto “Domani”, al secondo posto Giorgia Boscolo con “Vorrei essere…”, al terzo posto infine Francesca Davì con “Silenzio”.



10/2/2009