HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2008

Venti team Porsche in partenza da Mosca Rally Transsyberia 2008

Stoccarda. Completato il contingente Porsche che parteciperà al Rally Transsyberia 2008 sponsorizzato da Sony Ericcson. L’11 luglio, venti Cayenne S Transsyberia intraprenderanno un lungo viaggio di circa 7.000 chilometri che le porterà dalla Piazza Rossa di Mosca alla capitale della Mongolia, Ulaanbaatar. Ai piloti Porsche spetta l’arduo compito di misurarsi con i loro esperti concorrenti, seriamente decisi a non farsi scippare la vittoria a bordo delle loro Land Rover, Mitsubishi, Nissan, Puch, Suzuki e Toyota.

Il trionfatore della scorsa edizione, il pilota Rod Millen del team americano, non sarà presente per difendere il suo titolo. Al suo posto invierà il figlio Ryan, accompagnato dal copilota Colin Godby, che lo affiancherà a bordo di una Porsche Cayenne S Transsyberia. I due giovani formano un team già molto affiatato ed hanno partecipato insieme a numerosi rally nel deserto in America. I secondi classificati a pari merito lo scorso anno, l’esperto Antonio Tognana e il copilota professionista Carlo Cassina, tornano al Rally Transsyberia. Il team Italia affida le sue speranze alla Cayenne, oggetto di nunerosi miglioramenti rispetto alla versione precedente.

Adel Abdulla (Qatar), forte di un’esperienza di 17 anni nei rally, e il suo copilota italiano Norbert Butteri, puntano al gradino più alto del podio. Nell’edizione 2007, il team del Centro Porsche Doha si è piazzato terzo.

Numerosi altri team Porsche hanno buone possibilità di vittoria. Il tedesco Lars Kern e il suo copilota ceco Daniel van Kan, quarti lo scorso anno a bordo di una Suzuki, gareggiano quest’anno per il team Hock Racing con una Cayenne S Transsyberia. Dopo avere ottenuto il quinto posto lo scorso anno, anche Pau Soler e la sua copilota Laia Peinado del team spagnolo mirano a salire sul podio.

Un altro tra i favoriti pretendenti al trofeo è il team tedesco, con il campione di rally europeo Armin Schwarz e il due volte vincitore della Parigi-Dakar Andi Schulz. Nel 2007, Schwarz, dopo avere mantenuto a lungo la prima posizione, si capovolge quattro volte ad alta velocità. Pur non avendo riportato lesioni, Schwarz non ha potuto completare la gara. Anche la leggenda di Sebring, Kees Nierop e Laurence Yap, che formano il team canadese, lo scorso anno sono stati coinvolti in un incidente spettacolare e ora devono pareggiare i conti con il deserto mongolo.

Nella cerchia dei favoriti troviamo anche il vincitore del Rally dei Faraoni, Saeed Al Hajri, e Tim Trenker, del team Porsche Medio Oriente, oltre al Team Germania 2 composto dallo specialista spagnolo di off-road Carles Celma e dal suo copilota tedesco Wolf-Hendrik Unger che vanta una buona esperienza nella Parigi-Dakar. Anche il Team Francia e Porsche Cars Great Britain hanno reclutato piloti di prim’ordine per la corsa. Il pilota professionista Christian Lavieille, trionfatore nel 2001 nel Trophée Andros, e Francois Borsotto, il copilota di Jean-Louis Schlesser nella Parigi-Dakar, partecipano al Rally Transsyberia per la prima volta. Ma, l’unione della loro esperienza su fuori strada è francamente impressionante. Anche il campione mondiale di rally del British Group N, Martin Rowe e il suo copilota Richard Tuthill, tenteranno di sfruttare a fondo i 385 CV della Cayenne S Transsyberia.

Durante il rally, un servizio di assistenza Porsche sarà a disposizione dei team che corrono sulle Cayenne S Transsyberia per offrire manutenzione e riparazioni.

Quest’anno debutta come sponsor di Porsche il birrificio C. & A. Veltins. Già attivo come sponsor nella Porsche Mobil1 Supercup, il prestigioso marchio inserirà il Rally Transsyberia nel suo ampio pacchetto di comunicazione che comprenderà anche un evento esclusivo per i clienti alla partenza da Mosca. Con una produzione di 2,64 milioni di ettolitri, il birrificio è uno dei più grandi al mondo. Altri partner Porsche al Transsyberia sono Mobil1 e BFGoodrich: come lo scorso anno, tutti i team Cayenne ripongono la loro fiducia nei lubrificanti Mobil1, mentre BF-Goodrich fornirà speciali pneumatici off-road che, rispetto all’anno scorso, aumenteranno di 30 millimetri la distanza dal terreno grazie ai fianchi più alti.

Pilota / Copilota / Team
Ryan Millen / Colin Godby / Team USA
Kees Nierop / Laurence Yap / Team Canada
Horst Eckert / Armin Zwilling / Team Hock Racing 1
Lars Kern / Daniel van Kan / Team Hock Racing 2
Martin Rowe / Richard Tuthill / Porsche Cars Great Britain
Yoshifumi Ogawa / Hirohisa Kaneko / Porsche Giappone
Antonio Tognana / Carlo Cassina / Porsche Italia
Christain Lavieille / François Borsotto / Team Fancia
Pau Soler / Laia Peinado / Team Spagna
Pedro Gameiro / Pedro Figueiredo / Team Portogallo
David Morley / Paul Watson / Team Unfinished Business
Adel Abdula / Norbert Lutteri / Centro Porsche Doha
Said Rashid Al Hajri / Tim Trenker / Porsche Middle East
Christian Pfeil-Schneider / Tommy Steuer / Team Colombian Arrow
Denis Levyatov / Sergey Talentsev / Porsche Russia Team 1
Sergey Kvashnin / Alex Pavlovsky / Porsche Russia Team 2
Fedor Fedorov / Mikhail Bardashov / INTEKO
Luo Ding / Eddi Keng / Team Porsche Cina
Armin Schwarz / Andi Schulz / Team Germania 1
Carles Celma / Wolf-Hendrik Unger / Team Germania 2

6/26/2008