HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2007

Una Cayenne per il Transsyberia Rally 2007.Una Cayenne pensata per percorsi difficili, che risponde alle esigenze della clientela sportiva.

La Cayenne S Transsyberia è stata concepita per essere utilizzata nel Transsyberia Rally che si svolgerà dal 2 al 17 agosto. La partenza della manifestazione avverrà dalla piazza rossa Mosca. Di qui gli equipaggi partiranno per raggiungere Ulaan Baatar, capitale della Mongolia, dopo aver attraversato la Siberia.

Le già ottime caratteristiche fuoristrada della Cayenne sono state ulteriormente migliorate in questa versione che è stata prodotta in sole 26 unità. La vettura è dotata tra l’altro di speciali pneumatici fuoristrada fortemente tassellati, gabbia di protezione, trasmissione ridotta agli assali, differenziale autobloccante, rivestimento sottoscocca ampliato e rinforzato e longheroni rinforzati sull’assale anteriore. La potenza del motore 8 cilindri resta invariata a 385 CV (283 kW).

La scorsa stagione due team privati avevano partecipato per la prima volta al  Transsyberia Rally con una Cayenne S, riuscendo a piazzarsi ai primi due posti. L’esordio vittorioso ha suscitato l’interesse della Porsche per questa manifestazione al punto di realizzare una versione speciale dell’auto che potesse offrire agli amanti dell’avventura una vettura preparata ad Hoc.

Il Rally Transiberiano è lungo all’incirca 6600 km e tocca strade aperte al traffico, sterrati fuoristrada e impegnativi sentieri trial. Mentre nelle lunghe tappe di collegamento gioca un ruolo di primo piano il navigatore, nel corso delle prove speciali su piste chiuse risaltano le qualità del pilota e della vettura. Sono previsti guadi di fiumi e l’attraversamento  del deserto di Gobi.

All’evento internazionale ci saranno due Cayenne S Transsyberia italiane: quella di  Porsche Italia che sarà condotta da due rallisti di fama internazionale, il pilota Antonio “Tonino” Tognana e il co – driver   Carlo Cassina; e quella del Centro Porsche Brescia che sarà condotta da Biagio Capolupo che avrà come co-driver il pilota Angelo Lancelotti. “Tonino Tognana, inoltre, seguirà l’evento come inviato della testata AutoCar Italia.

Per affrontare l’impegnativa trasferta gli equipaggi hanno dovuto allenarsi sul tracciato fuoristrada di Lipsia sotto la guida degli esperti istruttori della Porsche AG. Il tracciato, che si trova all’interno a fianco del circuito che è compreso nel complesso industriale dove si produce la Cayenne, era la difficile area di addestramento per i tank dell’ex Germania est.


6/19/2007