HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2007

Cinque sensi d’autore, un inverno ricco d’emozioni.La rassegna di Porsche Italia si ripropone con sette appuntamenti.

La rassegna di Porsche Italia si ripropone con sette appuntamenti:dalle appassionanti letture di due autori italiani di successo, Faletti e Bevilacqua, allo sperimentalismo di immagini e suoni nel cinema d’avanguardia, dalle atmosfere mondane della Vienna fin de siècle a quelle cupe e intense del noir.

Padova. Dopo la consueta pausa natalizia, Cinque sensi d’autore, la rassegna culturale di Porsche Italia giunta al terzo anno di programmazione, ha ripreso il proprio ciclo degli appuntamenti invernali ritornando lunedì scorso al Caffè Pedrocchi per il quarto incontro dedicato ai tesori sconosciuti del cinema, la serie curata da Gian Piero Brunetta. Un incontro di grande interesse, con la proposizione di filmati inediti e con la dotta esposizione dell’esperto Carlo Montanaro.

Il programma invernale è costituito così da sette appuntamenti, tre dedicati al cinema, tre letterari ed uno musicale, il prossimo, in calendario martedì 23 gennaio,
Un giro di valzer con Porsche è il titolo della serata dedicata al valzer viennese, con musiche dal vivo eseguite dal Wiener Bohème-Quartett e con l’esibizione di danzatori della Wiener Tanzschule Chris. Un appuntamento che si tiene sulla falsariga di altri di successo già proposti, come il tango argentino, il samba brasiliano e le danze cubane. Spettacoli che hanno riscosso significativi consensi da parte della clientela Porsche e del pubblico, con la danza di volta in volta "raccontata" con il contributo di musicisti e danzatori provenienti direttamente dal Paese di origine della danza stessa, il tutto “condito”, e il termine è quantomai appropriato, da un accompagnamento gastronomico in tema con la serata.
Lunedì 5 febbraio si ritorna al Caffè Pedrocchi per la serata del cinema dedicata alla musica e cinema d’avanguardia d’animazione: un’occasione imperdibile per assistere alla proiezione dell’ipotesi di restauro effettuata nel laboratorio del Dams di Padova del Ballet mécanique di Fernand Léger, uno dei capolavori del cinema d’avanguardia.
Il 26 febbraio appuntamento letterario con Giorgio Faletti che ritorna al Centro Porsche Padova per presentare il suo ultimo best seller Fuori da un evidente destino. Si tratta del recupero della serata già fissata lo scorso novembre e che non ha potuto tenersi per un’indisposizione dell’autore.
Lunedì 5 marzo ancora al Caffè Pedrocchi un incontro del filone cinematografico dal titolo Nosferatu: un vero capolavoro restaurato dell’espressionismo, con musiche originali di Alberto Polese eseguite dal quintetto diretto dallo stesso autore.
Uno dei più autorevoli scrittori italiani, Alberto Bevilacqua, sarà poi al Centro Porsche il 12 marzo per presentare il suo ultimo romanzo, Lui che ti tradiva, un libro sofferto ma anche liberatorio in cui l’autore racconta alla madre scomparsa tutto quello che non aveva mai osato dirle.
La chiusura del primo ciclo 2007 di Cinque sensi d’autore, in programma ancora al Centro Porsche, è dedicata alla letteratura del genere giallo, con ospite lo scrittore Andrea Pinketts che spiegherà come si scrive un racconto, come si costruisce una trama, insomma come si diventa autori di gialli. Con l’autore intratterranno il pubblico i vincitori di Tiro Rapido, la selezione per aspiranti scrittori del genere giallo/noir che ha già vissuto due edizioni di successo.

1/17/2007