HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2007

Recital pianistico inaugura “Romanticismo in musica”.

Il primo appuntamento con la rassegna di Porsche Italia, dedicata all’800 russo, avrà per protagonista Ekaterina Murina, primadonna riconosciuta del Conservatorio di San Pietroburgo. Ingresso libero.

“Romanticismo in musica: l’800 russo” è il titolo della rassegna promossa da Porsche Italia nell’ambito delle attività che la vedono impegnate in più filoni culturali, ed è organizzata assieme all’associazione onlus Golem.

Sei concerti (uno serale e cinque matinèe), tutti a ingresso libero, con un’offerta musicale di prim’ordine che offriranno al pubblico una rappresentazione del “sentimento nazionale russo” in un secolo all’interno del quale la musica strumentale acquista una sua dimensione propria e una sua autonomia.

Il recital d’apertura è affidato alla pianista russa Ekaterina Murina, artista assai nota nel suo Paese, la cui fama è già una garanzia per il successo della manifestazione. Appuntamento venerdì 13, ore 21, in Sala Rossini del Caffè Pedrocchi.

L’arrivo in Italia dell’artista russa è per Porsche Italia un’occasione per una proposta musicale da estendere oltre il programma della rassegna, così sono stati organizzati altri due recital: quello del debutto italiano di mercoledì sera all’Ateneo Veneto di Venezia e successivamente al Castello Estense di Ferrara.

Preside e docente capo di pianoforte al Conservatorio di San Pietroburgo, il più antico di Russia, Ekaterina Murina vanta un repertorio vastissimo che include i più importanti brani per pianoforte scritti dai più prestigiosi compositori.

La pianista russa, conosciuta per le sue interpretazioni creative realizzate con innate capacità artistiche, utilizza virtuosismi per sottolineare le immagini della musica, donandosi interamente alla performance.

La sua individualità artistica si è sviluppata molto presto: la prima esibizione, nella Large Philarmonic Hall di San Pietroburgo, è stata con l’orchestra di Yevgeny Mravinsky nel 1954. Due anni dopo ha lasciato la Scuola speciale di musica dello stesso Conservatorio ottenendo una significativa medaglia attribuitale per l’eccellenza negli studi, quindi è entrata nella facoltà di Pianoforte del Conservatorio dove ha studiato con il professor Serebryakov. Nel 1961 si è diplomata e lo stesso anno ha vinto il primo premio nella All Russia Competition, poi nel 1964 è stata nominata docente.

Da giovane promettente pianista, le sua qualità e la sua tecnica eccellente di pianoforte sono notate da G.Neigauz e L.Oborin, e nel 1981 le viene riconosciuto il prestigioso titolo di Honoured Artist di Russia. Da anni è chiamata a presiedere giurie in concorsi musicali in Russia e all’estero.

Romanticismo in musica: l’800 russo.

Venerdì 13 aprile 2007 - Padova - Caffè Pedrocchi, Sala Rossini – ore 21
recital pianistico di Ekaterina Murina

Programma

P.I. Tchaikovsky - Pletnev: Schiaccianoci (suite)

P.I. Tchaikovsky – Dumka: Scene della campagna russa

P.I. Tchaikovsky: Meditazione

D. Schostacovich: Danze delle bambole

ingresso libero previa prenotazione tel. 3487272755

 

4/13/2007