HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2007

Porsche e cultura, un binomio di successo.Anche nel 2007 un costante impegno nel campo letterario e musicale.

Anche nel 2007 un costante impegno nel campo letterario e musicale, rassegne itineranti, incontri in tutta Italia, ospiti di rango, aspiranti scrittori protagonisti. Per l’autunno un ciclo dedicato alla letteratura in lingua tedesca.

Cinque sensi d’autore
Da Padova, sede dei primi incontri letterari nell’ottobre 2004, il messaggio è stato proposto anche su piazze importanti come Milano, Roma e Bologna, mentre altri centri (Firenze, Vicenza, Viterbo, Palermo, Genova, Venezia, Cagliari e Treviso) hanno ospitato altrettanti eventi proponendosi anche per la programmazione futura. Anche per il 2007 il calendario è stato ricco di appuntamenti: tra questi hanno avuto un ruolo di spicco quelli del ciclo “Tesori sconosciuti del cinema in musica”, un viaggio partito dal Settecento fino ad arrivare all’invenzione del cinema d’avanguardia europea ed americana.
Numerosi e sempre di prestigio gli ospiti degli incontri culturali: da segnalare il significativo successo riportato dalla rassegna nel corso delle serate nella Capitale, che hanno visto protagonisti Alberto Bevilacqua, Giorgio Faletti e Massimo Carlotto

Cinque sensi d’autore - spin off
Porsche Italia si propone anche di scoprire nuovi talenti letterari, e già nella primavera 2005 si è fatta promotrice di due selezioni nazionali per aspiranti scrittori: Tiro Rapido (genere giallo/noir) e Giro Rapido (il viaggio). Nel 2007 ha debuttato Volo Rapido, dedicata alla scrittura creativa, che è stata appannaggio di Federica Brignoli, 23enne praticante giornalista di Bergamo, impostati su un lotto di 162 iscritti. La particolarità di questo tipo di iniziativa sta proprio nella formula: i partecipanti devono scrivere un racconto, sulla base di una o più tracce indicate dalla giuria, nel tempo massimo di 911 minuti (numero significativo per il mondo Porsche). La seconda edizione di Volo Rapido si svolgerà da marzo a luglio del prossimo anno in 13 città italiane; unico limite alla libera fantasia degli aspiranti scrittori non sarà più il solo tempo (356 i minuti a disposizione), ma anche un numero prestabilito di battute: 2986.

Altre iniziative
Pubblico e critica hanno decretato il successo, in primavera, di Romanticismo in musica, rassegna di musica da camera dedicata all’800 russo: sette concerti di significativo spessore artistico che hanno avuto il clou con l’esibizione del violinista moscovita Nikolay Sachenko, giovane ma già affermato musicista che può vantare nel suo curriculum il prestigioso Premio Tchaikovsky.Una scommessa vinta dagli organizzatori, sempre nell’ambito di questa rassegna musicale, è stata quella di proporre i concerti la domenica mattina, e il pubblico padovano, confermando la riconosciuta maturità, ha apprezzato la novità peraltro già collaudata in importanti città europee.

A fine maggio poi il Caffè Pedrocchi di Padova, da sempre partner delle iniziative culturali di Porsche Italia, ha ospitato il 2° Festival di letteratura e giornalismo di viaggio, manifestazione organizzata assieme all’associazione Neos - giornalisti di viaggio associati: tre giorni intensi con numerosi incontri tra giornalisti, scrittori, fotoreporter ed esperti di viaggi, affiancati da interventi musicali a tema.
L’edizione 2007 ha presentato l’interessante novità costituita da Viagginpoesia, nobilitata dalla presenza di autori quali Manuel Alegre, Gëzim Hajdari e Guy Moffette.

Porsche Live. Le notti
La rassegna musicale, organizzata da Porsche Italia in collaborazione con il Comune di Padova, è giunta alla terza edizione che ha avuto anche il patrocinio dell’assessorato provinciale alla Cultura.La formula vincente (un’offerta di cinque generi musicali diversi, dal flamenco, alla musica e canti dell’Africa, dalla bossa nova fino allo swing) è stata nuovamente apprezzata dal pubblico che quest’anno ha potuto riappropriarsi degli spazi ricavati nel teatro-giardino di Palazzo Zuckermann che il Comune di Padova, dopo un accurato restauro, ha restituito alla cittadinanza in tutto il suo originario splendore, adibendolo a luogo deputato a mostre e manifestazioni culturali in genere.Grazie al successo della rassegna, è facile profetizzare che questa rimarrà un appuntamento  fisso nel calendario delle manifestazioni estive padovane anche nei prossimi anni.

Jazz
E’ inserito come ultimo nell’elenco degli appuntamenti di Porsche proprio perché l’impegno in questo settore non costituisce certo una novità ma la conferma di un successo che si protrae da tempo. Padova suona jazz propone un appuntamento settimanale a tema in varie sedi della città, tra cui il Centro Porsche. E’ già in fase organizzativa la decima edizione del Padova Porsche Jazz Festival, ormai inserito di diritto nel calendario delle più importanti rassegne jazz anche a livello internazionale, mentre continua la partnership con la Casa del Jazz di Roma, la nuova struttura fortemente voluta dal Comune e che pone la Capitale sullo stesso livello di altre grandi metropoli europee.
Per il 2007 Porsche Italia ha contribuito alla realizzazione del Paolo Fresu Festival, tenutosi a metà aprile all’Arena del Sole di Bologna e che è stato stigmatizzato dalla stampa specializzata come uno degli eventi jazzistici-culturali di maggior rilievo nel panorama delle iniziative sul territorio nazionale.

L’autunno 2007 parla tedesco
 “Tre contro tutti: quella strana leggerezza della lingua tedesca” è la rassegna di incontri-spettacolo promossa da Porsche Italia per l’imminente stagione autunnale, al fine di mettere in evidenza quale rapporto (a volte conflittuale, ma spesso semplicemente originale) l’idioma di Goethe abbia con i toni di una narrazione lieve. In parole più dirette: perché gli scrittori di lingua tedesca vengano comunemente percepiti come scrittori “pesanti”, quando nelle loro pagine si possono scovare forme di una lievità tutta particolare. Una leggerezza in tedesco, appunto.
La rassegna, che si svolgerà nelle città di Padova, Roma, Milano e Bologna dal 24 settembre al 4 dicembre 2007, prevede tre incontri-spettacolo che avranno per oggetto altrettanti scrittori di lingua tedesca: un tedesco (Heinrich Böll), uno svizzero (Robert Walser) e un austriaco (Thomas Bernhard), di cui verrà raccontata una delle opere più significative.

9/17/2007