HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2006

Cerchiamo il colpevole, selezioniamo l’autore.Parte da Milano “Tiro Rapido 2006” con oltre quaranta aspiranti scrittori.

Parte da Milano “Tiro Rapido 2006”. Sono oltre quaranta gli appassionati di scrittura che si sfideranno lunedì 30 ottobre al Trottoir alla Darsena. Alle 9.30 un maestro d'eccezione, lo scrittore di noir Andrea G. Pinketts, di cui il Trottoir è la seconda casa, accoglierà i partecipanti e darà loro qualche consiglio. Alle 10 si inizierà a scrivere fino a oltre l’una del mattino.
Quella del 30 sarà la prima tappa della seconda edizione di "Tiro Rapido", la selezione itinerante per aspiranti scrittori di gialli e noir, creata e organizzata da Porsche Italia in partnership con De Agostini periodici e il produttore di vini friulano Primosic. Il gioco, ispirato alla figura dell'intellettuale al caffè, consiste appunto nello scrivere un racconto di genere giallo o noir in un locale pubblico, seguendo una traccia data al momento dagli organizzatori, entro un tempo massimo di 911 minuti. La prima edizione si è svolta nel 2005, con notevole successo: basti pensare che i partecipanti sono stati oltre 160.

Le prossime tappe dell’edizione di quest'anno saranno:

Lunedì  06 novembre, ore 10:
eliminatoria a Bologna, Cantina Bentivoglio

Lunedì 13 novembre, ore 10:
eliminatoria a Treviso, Salone dei Trecento

Lunedì 20 novembre, ore 10:
eliminatoria a Perugia, Il Caffè di Perugia

Lunedì 4 dicembre, ore 10:
eliminatoria ad Ancona, Enopolis

Lunedì 11 dicembre, ore 10:
finale a Trieste, Caffè San Marco

Martedì 12 dicembre, ore 18:
conclusione manifestazione Grand Hotel Duchi d'Aosta

Proprio come accadeva nelle tappe di "Tiro Rapido 2005", il gruppo di sfidanti che si affronterà è eterogeneo sia sotto il profilo dell’età – si va dal gruppo di ventenni al pensionato di 60 anni – sia sotto quello professionale, con un esperto di marketing, alcuni studenti, un paio di giornalisti, un carabiniere... I partecipanti dimostrano la massima varietà anche nell’approccio alla scrittura, fatto salvo il denominatore comune: una grande passione. “Scrivo perché è creazione. La soddisfazione di vedere compiuta una storia, una poesia è enorme, pari forse al mettere al mondo un bimbo, che è carne della tua carne, sangue del tuo sangue”, dice Claudia.
Per Giuliano, invece, “L’amore per la pagina bianca è un debito di gratitudine: di giorno mi occupo di marketing, posso leggere e scrivere solo di notte”.
A differenza dello scorso anno, quando si scriveva solo su computer, i partecipanti saranno liberi di portare con sé, e utilizzare, carta e penna, macchina da scrivere o laptop.
Tiro Rapido non è solo competizione, ma anche festa; non è solo scrittura, ma anche piacere di stare insieme. Chiunque è invitato a venire a trovarci e, se c'è un posto libero, perché non sedersi e provare a scrivere?

Per maggiori informazioni:
E-mail  attivita.culturali@porsche.it
Tel.    049/ 8292965

10/24/2006