HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2006

Trovato il colpevole, selezionato l’autore.E' Giovanni Zucca il vincitore di Tiro Rapido 2006.

Si è conclusa martedì 12 dicembre a Trieste con una festosa cerimonia – non d’addio, ma d’arrivederci all’anno prossimo Tiro Rapido 2006, la selezione per aspiranti scrittori di gialli e noir organizzata da Porsche Italia in partnership con il produttore di vini friulano Primosic e la De Agostini Periodici.
Ha vinto, secondo parere unanime di tutti i membri della giuria, il piacentino Giovanni Zucca.

In una gremita sala dell’hotel Duchi d’Aosta di Trieste i giurati della finale di Tiro Rapido 2006 hanno parlato con una voce sola: fra gli undici finalisti il migliore è stato Giovanni Zucca, 49enne piacentino che partecipava a Tiro Rapido per la prima volta e si era guadagnato il posto in finale nella durissima prova eliminatoria di Milano. Il suo racconto, dal titolo “Giù“, ha convinto la giuria sia sotto il profilo stilistico sia sotto quello contenutistico. “Ho costruito la mia storia immaginando un manager che mette la sua professionalità al servizio del male e avvia un traffico di clandestini”, racconta Zucca.

Come è ormai noto, Tiro Rapido consiste nello scrivere un racconto di genere giallo o noir in un locale pubblico, seguendo una traccia data al momento dagli organizzatori. La finale si è svolta l’11 dicembre nel più letterario caffè italiano, il San Marco di Trieste. Per 9 ore e 11 minuti, in una splendida sala d’atmosfera mitteleuropea, si sono sfidati 11 aspiranti scrittori che meritano di essere menzionati anche perché, proprio come è accaduto lo scorso anno, i loro racconti verranno raccolti e pubblicati in un unico volume dal titolo Tiro Rapido.

Ecco l’elenco completo dei finalisti:

Dall’eliminatoria di Milano:
Beatrice Oldi, studentessa bresciana e Giovanni Zucca, impiegato piacentino.

Dall’eliminatoria di Bologna:
Valerio Grutt, redattore napoletano, Cristian Poppi, bibliotecario bolognese e Simone Togneri, direttore di uno showroom a Lucca;

Dall’eliminatoria di Treviso tre studenti:
Nicola Bertocchi, di Trieste, Alessandro Polo, di Montebelluna e Carlo Vanin, di Mirano.

Dall’eliminatoria di Perugia:
Francesca Diosono, archeologa perugina e Adelmo Monachese, studente foggiano.

Dall’eliminatoria di Ancona:
Dario Folchi, ragazzo romano che frequenta la scuola Holden di Alessandro Baricco, ed Elena Coppari, avvocato anconetano.

La giuria che ha esaminato i racconti dei finalisti era composta da: Mauro Zola, direttore di Noir Magazine, Matteo Bortolotti, scrittore e segretario del club degli scrittori bolognesi; Giancarlo Narciso, scrittore noir, fresco vincitore del premio Scerbanenco; e infine Federico Curti, amministratore delegato De Agostini Periodici.
Il racconto di Giovanni Zucca sarà pubblicato sul numero di marzo del mensile Noir. Gli è stata offerta inoltre una collaborazione giornalistica annuale con la rivista.
L’autore del miglior racconto ed alcuni altri partecipanti scelti dalla giuria presenteranno il volume Tiro Rapido negli incontri letterari del ciclo Cinque sensi d’autore, organizzati da Porsche Italia in varie città italiane.

E-mail    attivita.culturali@porsche.it
Tel.         049/ 8292965

12/13/2006