HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera

Archivio 2006

La prudenza, genitrice di tutte le virtùNe parlerà Alfredo Luciani presentando il suo libro La prudenza e i suoi opposti nell’ambito della rassegna letteraria “Cinque sensi d’autore” organizzata da Porsche Italia. L’appuntamento martedì 23 maggio alla Porsche Haus.

Cinque sensi d’autore, la rassegna letteraria di Porsche Italia, ritorna alla Porsche Haus di viale Lancetti per trattare l’opera di uno studioso di Filosofia della religione, di cui è stato docente all’Università di Verona. Si tratta di Alfredo Luciani che presenterà il suo ultimo libro, La prudenza e i suoi opposti (Edizioni Paoline, 2006). Gli intermezzi musicali saranno affidati a Carla Cipollini che si esibirà al pianoforte.

L’autore, presidente dell’associazione internazionale Carità Politica, sottolinea la necessità di richiamare oggi gli uomini al pensiero delle virtù, curarne la formazione, far sì che da esse dipenda e sia improntata tutta la vita pratica. Le virtù come abiti interiori, acquistati con la ripetizione degli atti buoni, procurano facilità, padronanza di sé e gioia per condurre una vita moralmente buona.Genitrice di tutte le virtù è la prudenza. In essa lo smarrimento tipico della condizione umana trova una bussola per uscire dalle nebbie e per imboccare la via delle certezze. La prudenza si fa attenta compagna nel cammino di ricomposizione dell’io, oggi frammentato fino allo spaesamento. La prudenza inoltre può portare l’uomo a cercare e ad amare tutta la verità e la bontà congiuntamente. Scopo del libro è aiutare ciascuno a riscoprire la bellezza di essere virtuosi. L’opera di Alfredo Luciani mostra l’ideale della prudenza nella sua pura intransigente elevatezza, attingendo a una materia reale, densa di contenuto morale e di esperienza concreta.

Cinque sensi d’autore

Martedì 23 maggio – ore 21.30 – Porsche Haus (viale Lancetti, 46)

Alfredo Luciani presenta La prudenza e i suoi opposti (Edizioni Paoline)con la partecipazione della pianista Carla Cipollini

Entrata libera fino ad esaurimento posti, prenotazione obbligatoria tel. 026939621.

5/22/2006