HOME

Navigazione principale
Modelli Porsche
911
Panamera
Porsche Italia

Porsche Italia

Comunicati stampa attuali

Carrera Cup Italia: Fulgenzi si aggiudica Gara 1 a Misano. Cerqui resta in testa alla classifica per un puntoLo jesino dell’Heaven Motorsport conquista la quarta vittoria stagionale, insidiando la supremazia del Campionato al bresciano dell’Ebimotors – Centri Porsche Milano che è secondo, ma può contare sui punti aggiuntivi frutto della prima pole position e del giro veloce. Prosegue la crescita di Edoardo Liberati (Erre Esse – Antonelli Motorsport) che sale sul terzo gradino del podio. In Michelin Cup svanisce il vantaggio di Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Milano): l’ortonese non fa punti restando coinvolto in un incidente, mentre vince la classe Giacomo Scanzi (Krypton Motorsport) su Alex De Giacomi (MIK Events). Domani diretta tv su Sportitalia2 e streaming live su www.carreracupitalia.it.

Misano Adriatico (RN). Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) si è aggiudicato a Misano Adriatico la quarta vittoria stagionale nella Carrera Cup Italia, imponendosi nel tardo pomeriggio in Gara 1, in quello che è il sesto appuntamento del calendario 2013. Lo jesino con questo successo si porta solo ad un punto dal leader assoluto del Campionato, Alberto Cerqui (Ebimotors – Centri Porsche Milano) che conduce la graduatoria con 134 punti. Il bresciano mantiene il comando grazie al secondo posto e ai 2 punti aggiuntivi scaturiti dalla pole position e quello relativo al giro più veloce in gara. Il pilota di Enrico Borghi ha battuto in qualifica di 60 millesimi il tempo che era stato siglato proprio da Fulgenzi nell’appuntamento di apertura nel monomarca riservato alle 911 GT3 Cup che si era disputato in Romagna a inizio maggio.

[+]

Il bresciano ha controllato la testa della corsa nelle prime quattro tornate, ma poi Enrico Fulgenzi ha approfittato di un’intraversata di Enrico Cerqui sull’asfalto viscido alla seconda curva per passare a condurre con una perentoria staccata alla Rio. Da quel momento lo jesino ha allungato, costruendo un margine che gli ha permesso di mantenere il comando della gara. L’azione è stata spettacolare, quanto pulita: il lombardo non è più riuscito a prendere il contatto con il leader, ma il ritmo della corsa è stato molto alto con i due conduttori che si sono contesi a ripetizione il giro più veloce. I due contendenti hanno guadagnato punti importanti su Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport) costretto al quarto posto: il suo distacco da Enrico Cerqui è salito a 13 punti e domani dovrà approfittare dell’inversione della griglia dei primi sei per sperare di tornare in lizza per il titolo, potendo partire davanti a due favoriti.

L’avvio di Round 11 è stato caratterizzato da un contatto fra Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) e Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Milano) alla seconda curva che ha richiesto l’ingresso in pista della safety car fino al quarto giro, perché nell’incidente sono rimasti coinvolti anche gli incolpevoli Pietro Negra (Antonelli Motorsport), Nicola Benucci e Davide Roda (Ebimotors) e la pista è stata sporcata pericolosamente dal liquido perso in particolare da Gaidai. Il collegio dei commissari sportivi ha comminato una sanzione al pilota ucraino per comportamento scorretto: domani partirà ultimo in Gara 2 e dovrà pagare una multa di 300 euro.

Sul terzo gradino del podio è salito Edoardo Liberati (Erre Esse – Antonelli Motorsport): il romano ha mantenuto la posizione che aveva in griglia, ma non aveva il passo per contrastare il passo dei primi due, per cui ha controllato la coppia dell’Antonelli Motorsport formata da Gianluca Giraudi e Massimo Monti. Il bolognese era solo settimo nello schieramento di partenza a causa di un problema al motore che è stato sostituito dopo che è stata concessa la necessaria autorizzazione e quando è arrivato in coda ai compagni di scuderia, formando un trenino, ha evitato di tentare un attacco nei confronti del torinese che ha ancora delle chance di Campionato.

La gara romagnola, che si è svolta all’imbrunire, ha rivoluzionato la classifica della Michelin Cup, quella riservata ai Gentleman driver: Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Milano) ha visto svanire tutto il vantaggio che si era costruito. L’ortonese dopo l’incidente determinato da Oleksandr Gaidai al primo giro, ha provato a continuare con la ruota posteriore sinistra storta: ha concluso Gara 1 fuori dalla zona dei punti al tredicesimo posto e ora sente alitare sul collo Giacomo Scanzi. Il bresciano della Krypton Motorsport ha centrato un sesto posto assoluto che gli è valso il perentorio successo di classe dopo una bella battaglia con Alex De Giacomi (MIK Events). L’abruzzese con 57 punti deve temere sia l’eroe di giornata Scanzi che è arrivato a quota 56, ma anche De Giacomi che si è arrampicato a 51 punti. Questi sono i tre contendenti che si giocano la partita nei tre Round che ancora restano da disputare: sarà da verificare se De Amicis avrà la freddezza per assorbire psicologicamente la delusione di Gara 1, mentre i due avversari sono molto carichi per il positivo risultato di oggi. Da segnalare il ritorno sul podio di Angelo Proietti (Erre Esse – Motorsport) autore di una bella rimonta dalla tredicesima piazza fino all’ottavo posto assoluto. Nicolò Granzotto (Antonelli Motorsport) ha pagato un testacoda iniziale che lo ha fatto scivolare ultimo, anche se il veneto ha potuto beneficiare della safety car per riaccodarsi al gruppo: il suo passo di gara era simile a quello dei primi per cui ha pagato pesantemente l’errore di gioventù.

Round 12 sarà in programma domani mattina con partenza alle ore 11,50. La gara sarà trasmessa in diretta televisiva da Sportitalia2 (canale 61 del Digitale Terrestre e canale 226 della piattaforma di Sky) e in live streaming da www.carreracupitalia.it (disponibile anche su iPhone e iPad) e da www.motormedia.tv e www.panorama-auto.it con il commento di Guido Schittone. Il sito OmniCorse.it aggiornerà in tempo reale il Pit Live con fatti, racconti e retroscena di pista e della vita nel paddock, mentre su Twitter toccherà ad autoappassionati.it coinvolgere con l’account @auto_app sostenitori e simpatizzanti della serie monomarca con l’hashtag #CarreraCup_IT e allargare la community che vive ogni evento anche sui tablet e gli smartphone.

La classifica di Gara 1: 1. Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) 17 giri in 30’54”769 alla media di 139,441 km/h; 2. Alberto Cerqui (Ebimotors – Centri Porsche Milano) a 0”859; 3. Edoardo Liberati (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 2”542; 4. Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport) a 3”703; 5. Massimo Monti /Antonelli Motorsport) a 4”018; 6. Giacomo Scanzi (Krypton Motorsport) a 24”391; 7 Alex De Giacomi (MIK Events) a 24”835; 8. Angelo Proietti (Erre Esse –Antonelli Motorsport) a 30”835; 9. Nicolò Granzotto (Antonelli Motorsport) a 34”604;10. Fabrizio Bignotti (Krypton Motorsport) a 38”011; 11. Vittorio Bagnasco (GDL Racing by Centro Porsche Padova) a 39”807; 12. Marco Cassarà (GDL Racing by Centro Porsche Padova) a 58”943; 13. Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Milano) a 1’07”127; 14. Mikhail Spiridonov (Kinetic Racing) a 1’13”030.

Giro più veloce: l’11. di Cerqui in 1’40”775 alla media di 150,966 km/h.

Le Classifiche

Assoluta: 1. Cerqui punti 134; 2. Fulgenzi 133; 3. Giraudi 121; 4. Liberati 84; 5. Monti 579; 6. De Amicis 38; 7. De Giacomi 34; 8. Chatin 32; 9. Scanzi 31; 10. Gaidai 21; 11. Granzotto 19; 12. Bignotti 13; 13. Proietti 12; 14. Cicognani 11; 15. Roda e Benucci 8.

Michelin Cup: 1. De Amicis punti 57; 2. Scanzi 56; 3. De Giacomi 51; 4. Granzotto 34; 5. Proietti 27; 6. Bignotti 24; 7. Roda 19; 8. Benucci 11; 9. Negra 3; 10. Cassarà e Bagnasco 2.

Team: 1. Ebimotors 135; 2. Heaven Motorsport 134; 3. Antonelli Motorsport 126; 4. Erre Esse – Antonelli Motorsport 89; 5. Tsunami RT 67; 6. MIK Events 55; 7. Krypton Racing 52; 8. GDL Racing by Centro Porsche Padova 39; 9. Kinetic Racing 19.

Le statistiche

Vittorie: 4 Fulgenzi, 3 Giraudi e Cerqui, 1 Loup Chatin

Pole position: 3 Giraudi, 2 Fulgenzi, 1 Cerqui e Loup Chatin

Giro più veloce: 5 Giraudi, 3 Fulgenzi, 1 Monti, Liberati e Cerqui

Il calendario con le prossime gare

21-22 settembre Misano Adriatico

19-20 ottobre Monza

9/27/2013

Contatto

E-mail: mauro.gentile@porsche.it
Telefono: +390498292940

Previa registrazione, sono a disposizione dei giornalisti maggiori informazioni, fotografie e press kit anche in lingua italiana all'interno del Porsche Press database all'indirizzo: http://presse.porsche.de/.

Contatto diretto
Mauro Gentile Direttore PR Ufficio stampa Porsche Italia Spa